Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Napoli, uomo ruba un cassonetto caricandolo sul motorino
Cronaca

Napoli, uomo ruba un cassonetto caricandolo sul motorino

cassonetto-napoli
Cassonetto rubato a Napoli

Il video è stato caricato su Facebook da Francesco Emilio Borrelli, consigliere regionale alla Regione Campania per il partito politico Davvero Verdi.

Ha dell’incredibile la storia che arriva da Napoli. Un uomo della città partenopea ha rubato un cassonetto dell’immondizia caricandolo sul proprio motorino, per poi fuggire via con la bizzarra refurtiva. Una scena immortalata dalla videocamera di un telefonino e pubblicata ieri sulla sua pagina Facebook ufficiale da Francesco Emilio Borrelli. Quest’ultimo consigliere regionale alla Regione Campania per il partito politico Davvero Verdi.

Le immagini riprese nel video

Assieme al conduttore di Radio Marte Gianni Simioli, Borrelli ha commentato il video con queste parole: ““Un cittadino ci ha inviato un video di Renato Candida, realizzato in via Nuova del Campo a Napoli, in cui si nota un uomo che – dopo aver rubato un cassonetto della nettezza urbana – è intento a portarlo via in motorino. Una scena ben oltre l’assurdo. Come si può arrivare a rubare un cassonetto? Come è possibile che una persona trasporti un oggetto del genere a bordo di uno scooter? L’inciviltà è fuori controllo e affermare il contrario significa nascondersi ipocritamente dietro un dito.

Occorre fare i conti con la realtà”.

Per Borrelli una città che tollera la delinquenza

Sul finale del post Borrelli punta inoltre il dito sul clima di perenne impunità che circola da ormai molto tempo nella città campana: “Questo episodio è sintomatico di una realtà in cui tutto sembra tollerato e normale. Delinquenza, teppismo, maleducazione. Tutto giustificabile in qualche modo. Tale assopimento rappresenta un rischio che questa città non può permettersi di correre. Occorre che il tessuto sociale faccia la sua parte. Serve un nuovo fronte comune formato da persone perbene e istituzioni per fronteggiare questa deriva che rischia di non lasciare possibilità di sviluppo al nostro territorio”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche