> > Roma, esplosione in una palazzina di via XX settembre: nessun ferito

Roma, esplosione in una palazzina di via XX settembre: nessun ferito

uomo morto a l'aquila

Esplosione in un palazzo di via XX Settembre a Roma. Pare esclusa la fuga di gas. Indagini in corso.

Sono circa le 13.30 quando in via XX settembre, a Roma, si avverte un boato.

È un’esplosione, avvenuta in un bed and breakfast, al quarto piano di una palazzina. Fortunatamente non si registrano feriti, visto che gli ospiti americani erano fuori per un’escursione. Sul posto sono subito arrivati i Vigili del Fuoco e i Carabinieri della vicina stazione di via Vittorio Veneto.

Le cause

Con ogni probabilità l’incidente non è dovuto ad una fuga di gas. L’ipotesi più accreditata è che qualche altra sostanza abbia saturato una o più stanze procurando l’esplosione che ha causato il crollo di due muri, uno in bagno e uno in una stanza.

A tal proposito i Carabinieri della compagnia Roma Centro hanno sentito sia i gestori della casa vacanze, sia i turisti, ospiti in questi giorni.

La testimonianza

A raccontare a Roma Today quei momenti di paura sono state diverse persone che lavorano nell’edificio, dove sono presenti diversi uffici: “Mi ero alzato per andare in pausa pranzo – da detto un uomo – quando ho sentito questo forte boato accompagnato dai rumori del crollo”.

“Ho avuto tanta paura – ha detto un a lavoratrice appena evacuata -. Sembrava una bomba. Poi ho visto del fumo sulle scale e sono uscita dall’ufficio con i colleghi”.

Tra le persone uscite dall’edificio c’è anche chi ha pensato a un attentato: “È stato un attimo – ha detto un’impiegata -. La prima cosa che ho pensato è che avessero messo una bomba qui fuori al Ministero (ndr. della Difesa).