×

Como, scoperto benzinaio abusivo: vendeva carburante a 1 euro

La Guardia di Finanza ha arrestato tre persone colpevoli di evasione e violazione delle norme di sicurezza.

auto Guardia di Finanza

Accade a Guanzate, nel comasco. La Guardia di Finanza ha scoperto la presenza di un benzinaio abusivo da cui si rifornivano clienti provenienti da tutta la zona. La fantomatica stazione di servizio era provvista di due cisterne piene fino all’orlo di carburante, venduto a un prezzo che oscillava tra un euro e un euro e 20 centesimi.

Questo bastava a far creare un via vai frequente in prossimità della stazione che ha insospettito gli inquirenti. A rifornirsi erano decine di veicoli, compresi taxi, automobili a noleggio e pullmini. Secondo la Guardia di Finanza la pompa di benzina operava “in completa evasione delle imposte sulle accise e in violazione alle norme sulla sicurezza”. Tre persone sono indagate per ricettazione, mancato pagamento dell’accisa e irregolare circolazione dei prodotti sottoposti ad accisa.

Il benzinaio abusivo

I clienti di un benzinaio parcheggiavano vicino a un anonimo container e consegnavano una chiavetta magnetica ricaricabile con uno speciale software, molto simile a quelle usate per i distributori aziendali di snack e bevande, a una persona che stazionava lì vicino. Nel cassone, in realtà, era nascosto un distributore abusivo di gasolio. Per la precisione, si trattava di due enormi cisterne da 2.500 litri di carburante, venduto a un prezzo ultraconveniente che attirava sempre più clienti.

Solo dopo il pagamento della corrispondente somma di denaro in contanti da parte dei clienti il gestore del distributore abusivo accreditava nuovi litri di gasolio.

La stazione di servizio illegale è stata scoperta e sequestrata dai baschi verdi della Guardia di Finanza, che hanno denunciato tre persone.

0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora