×

Brindisi, 96enne chiama i Carabinieri per avere compagnia

L'anziano ha finto di aver bisogno di aiuto perché un veicolo stava bloccando l'uscita della sua abitazione.

Brindisi, anziano chiama Carabinieri
Brindisi, anziano chiama Carabinieri

È una storia commovente quella di un anziano residente a Villa Castelli, in provincia di Brindisi. Un uomo di 96 anni, in un momento di solitudine, ha preso il telefono della sua abitazione e ha composto il numero 112, per contattare la centrale dei Carabinieri.

All’agente che ha risposto ha riferito di avere bisogno di aiuto, perché un veicolo parcheggiato davanti alla sua porta gli impediva di uscire di casa. Subito l’operatore della centrale ha allertato i colleghi, che lo hanno raggiunto a bordo di una pattuglia. Ma una volta arrivati a destinazione si sono resi conto che non c’era alcun veicolo a ostruire l’uscita e che il motivo per cui l’anziano li aveva chiamati era ben diverso.

Anziano chiede aiuto ai Carabinieri

Quella del veicolo parcheggiato davanti a casa era una scusa ideata dal 96enne per poter parlare con qualcuno. L’anziano, infatti, vive da solo e sentiva il bisogno di un po’ di compagnia, che i Carabinieri non gli hanno certo negato. Lo hanno accompagnato a fare una passeggiata, utilizzando, a loro volta, una scusa per dargli la possibilità di uscire di casa senza che dovesse chiederlo esplicitamente.

Il brigadiere, infatti, ha domandato all’uomo se non volesse oltrepassare la porta per accertarsi personalmente che non vi era alcun veicolo davanti alla sua abitazione. A quel punto, riporta Fanpage, il volto dell’anziano si è illuminato, dal momento che, a causa delle difficoltà a deambulare, da tempo non poteva uscire di casa se non con un accompagnatore. Uno degli agenti lo ha preso sottobraccio e lo ha sostenuto durante il tragitto. Nel frattempo, il 96enne gli ha raccontato alcuni episodi della sua vita, dalla perdita della moglie alla nascita dei figli, ormai lontani per lavoro.

Una volta riaccompagnato a casa, i militari hanno promesso all’anziano che torneranno presto da lui, per porgergli un saluto e tenergli compagnia.

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Lisa Pendezza

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora