×

Cervia, 14enne uccide il padre: incapace di intendere e di volere

Il ragazzo, affetto da problemi psichici, ha colpito il padre con un coltello da cucina, davanti agli occhi della madre.

Cervia, ragazzo uccide il padre
Cervia, ragazzo uccide il padre

La perizia psichiatrica ha accertato che è incapace di intendere e di volere il ragazzo di 14 anni accusato di aver ucciso il padre durante un gioco. È accaduto a Cervia, in provincia di Ravenna, informa The Social Post. La vittima è un uomo di 56 anni, la cui identità resta al momento sconosciuta.

Secondo quanto emerso dalle prime ricostruzioni dell’accaduto, sembra che si sia trattato di un terribile incidente provocato da un’incomprensione tra il figlio e il genitore. Il ragazzo non si sarebbe reso conto della gravità delle sue azioni a causa dei problemi psichici da cui è affetto. Nonostante l’esito della perizia, il minore dovrà rispondere dell’accusa di omicidio volontario pluriaggravato.

L’omicidio

La tragedia si è verificata la sera del 3 gennaio, mentre padre e figlio stavano giocando in casa.

Il 56enne lo stava inseguendo con una mazza da baseball giocattolo. Ma il ragazzo ha frainteso le sue intenzioni e ha afferrato dei coltelli da cucina, roteandoli fino a colpire il genitore. La lama, lunga circa 12 centimetri, ha inflitto una ferita mortale al torace dell’uomo, arrivando fino al cuore. Per la vittima non c’è stato niente da fare. A lanciare l’allarme è stata la moglie, che ha assistito alla scena.

I soccorritori del 118 lo hanno trasferito d’urgenza all’ospedale Bufalini di Cesena, dove è deceduto poche ore dopo il ricovero. I Carabinieri hanno arrestato il figlio con l’accusa di omicidio aggravato e l’hanno trasferito in una struttura detentiva per minori, dove è stato ascoltato dallo psichiatra Renato Ariatti, su disposizione del Tribunale dei minori di Bologna. Secondo il medico, il 14enne ha scambiato il gioco del padre con una reale aggressione. Il ragazzo dovrà comparire davanti a un giudice a metà luglio e sarà giudicato con rito abbreviato.

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Lisa Pendezza

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora