Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Picchia e tenta di violentare donna incinta, orrore ad Avellino
Cronaca

Picchia e tenta di violentare donna incinta, orrore ad Avellino

donna incinta aggredita

Un uomo avrebbe tentato di violentare una donna incinta alla stazione di Cervinara. Sotto shock la città di Avellino: l'aggressore è ora ricercato.

Una donna incinta sarebbe stata aggredita da un uomo nella stazione ferroviaria di Cervinara, Avellino. La ragazza, una romena al quarto mese di gravidanza, è stata immediatamente trasportata all’ospedale Rummo di Benevento per essere visitata dai medici. Le sue condizioni non destano preoccupazioni.

Aggressione alla stazione

Una giovane donna straniera, al quarto mese di gravidanza, è stata aggredita da un passante nella tarda mattinata a Cervinara, in provincia di Avellino. La ragazza d’origine romena si trovava nella stazione ferroviaria della città intorno alle 11.30, quando uno sconosciuto l’avrebbe bloccata. L’uomo, che dapprima avrebbe provato a violentarla, ha poi picchiato la giovane che ha iniziato a urlare cercando di liberarsi. Le grida hanno attirato l’attenzione di un passante che si trovava nelle vicinanze della stazione: l’aggressore si è subito dato alla fuga. La donna è stata soccorsa e accompagnata d’urgenza con un’ambulanza del 118 all’ospedale Rummo di Benevento: là i medici l’hanno visitata, accertandosi del suo stato di salute e monitorando eventuali complicazioni.

Dai risultati avrebbe riportato solo delle escoriazioni: fortunatamente le condizioni non destano preoccupazioni e la giovane potrebbe essere dimessa a breve.

Un episodio di paura

Non si conosce l’identità dell’aggressore. La vittima ha sporto denuncia ai carabinieri di Cervinara, che hanno avviato delle indagini per risalire all’uomo. Stando alle informazioni fornite dalla donna, i militari ora ricercano ulteriori testimoni, analizzando le immagini delle telecamere di videosorveglianza per cercare di tracciare un identikit dell’assalitore. L’uomo probabilmente un residente della zona, sarebbe un italiano.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche