×

Vicenza, uccide la ex e ferisce un uomo, poi tenta il suicidio

Marianna Sandonà è stata trovata senza vita fuori dalla sua abitazione a Montegaldella. L'aggressore, Luigi Segnini, è ricoverato a Padova.

Omicidio a Vicenza, uccide la ex
Omicidio a Vicenza, uccide la ex

Tragedia a Montegaldella, in provincia di Vicenza. Luigi Segnini, 38 anni, ha aggredito e ucciso a coltellate l’ex compagna, la 43enne Marianna Sandonà. L’omicidio è avvenuto nell’abitazione della donna e alla presenza di un altro uomo, che è stato a sua volta aggredito e ferito da Segnini.

La sua identità è al momento sconosciuta. Secondo Tgcom24 si tratta dell’attuale compagno della vittima; Repubblica, lo descrive come un collega e il Corriere della Sera parla di un amico. L’omicida ha poi tentato di togliersi la vita ma è sopravvissuto. Il corpo della vittima è stato rinvenuto nei pressi del garage, nel retro del palazzo dove è avvenuto il delitto. I Carabinieri di Vicenza hanno aperto un’indagine.

Omicidio e tentato suicidio

Secondo quanto emerso dalle prime ricostruzioni dell’accaduto, l’aggressione sarebbe avvenuta proprio vicino al garage, situato all’esterno dell’appartamento dove la donna viveva. L’ex compagno si era recato a casa sua con la scusa di dover recuperare alcuni oggetti personali che aveva lasciato nell’abitazione al termine della loro storia. Resta al momento ignoto il movente del delitto. Gli inquirenti sono al lavoro per risalire a che cosa abbia suscitato lo scatto d’ira che ha spinto Segnini ad accoltellare Marianna.

Tra le ipotesi ci sono le passate divergenze della coppia, in prevalenza per questioni economiche, e la presenza di un altro uomo.

La testimone

Il 38enne avrebbe in un primo momento colpito la donna, poi avrebbe sferrato un colpo all’uomo che era con lei. Quando quest’ultimo era ormai a terra, incapace di reagire, è tornato dalla ex e ha infierito sul suo corpo. Infine, ha utilizzato lo stesso coltello per tentare il suicidio.

A lanciare l’allarme è stata una vicina di casa, che ha assistito alla scena e ha chiamato i soccorsi. Ma quando i medici del 118 sono giunti sulla scena, per la donna non c’è stato niente da fare. Sia il ferito che l’omicida sono stati trasferiti in ospedale per ricevere le cure del caso. Il primo si trova al nosocomio di Vicenza, mentre il secondo, in gravissime condizioni, è giunto a Padova a bordo di un elicottero.

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Lisa Pendezza

Giornalista pubblicista classe 1994, nata in provincia di Monza e Brianza, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora