×

Chiama i carabinieri con la corda al collo: “Voglio suicidarmi”

L'uomo di 87 anni è stato trovato con un lembo della corda legata al collo e l'altro appeso al soffitto: è stato fermato appena in tempo.

carabinieri

Un anziano di 87 anni residente a Mesoraca, in provincia di Crotone, ha chiamato il 112 annunciando di voler suicidarsi. Dall’altra parte del telefono, però, un carabiniere lo ha intrattenuto riuscendo a farlo desistere. Nel frattempo sono giunti sul posto i soccorsi: l’uomo aveva già la corda legata al collo.

L’ultima chiamata

Il protagonista della vicenda è un uomo di 87 anni della provincia di Crotone. L’anziano avrebbe chiamato i carabinieri al 112 annunciando: “Voglio suicidarmi“. A quel punto i soccorsi l’avrebbero raggiunto nella sua abitazione, dove era già pronto per compiere il gesto. Nel frattempo, però, l’interlocutore della radio mobile avrebbe cercato di dissuaderlo e riportarlo alla tranquillità. Il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Petilia Policastro è intervenuto con successo evitando una tragedia.

Una volta giunti sul posto, i soccorsi hanno trovato l’anziano con un’estremità della corda fissata al gancio del soffitto, l’altra invece legata attorno al collo. Una volta fermato, è stato affidato alle cure mediche dei sanitari del 118 di Crotone.

I dati Istat sul suicidio

L’Istat ha indagato sul fenomeno del suicidio tra la popolazione più anziana. Dalla ricerche emerge che circa un terzo del totale delle vittime di suicidio italiane rientra negli over 65 con un tasso alla pari per i rispettivi generi.

Infatti, sembrerebbe che la mortalità per suicidio cresce all’aumentare dell’età sia nelle donne sia negli uomini. Infine, per il sesso maschile il numero di decessi per suicidio aumenta in corrispondenza dell’età del pensionamento, che coincide infatti con un ridimensionamento del ruolo sociale. Tra i fattori che amplificano il rischio ci sono anche la perdita del coniuge e l’isolamento sociale.

Contents.media
Ultima ora