×

Lecce, aggredisce i passanti con calci e sputi: bloccato dalla polizia

Condividi su Facebook

Un gambiano in stato di alterazione psico-fisica ha aggredito alcuni passanti di Lecce. Necessario l'intervento della polizia per bloccarlo.

rivolta al cpr di torino

Momenti di paura nel cuore di Lecce a causa di un migrante che si è messo ad aggredire, con urla, calci e spunti, alcuni passanti. L’uomo è stato bloccato e calmato solo grazie l’intervento delle forze dell’ordine e del personale medico.

L’aggressione improvvisa

Sembra che abbia un regolare permesso di soggiorno e che fino alla mattinata di lunedì 10 giugno 2019 non abbia mai causato particolari problemi. Un migrante originario del Gambia ha dato invece improvvisamente in escandescenza, aggredendo i passanti di Lecce. C’è voluto l’intervento della polizia e del personale sanitario per bloccare l’uomo.

L’episodio è accaduto in Vico dei Petti, a pochi passi dal Convitto Palmieri. Come riporta leccenews24.it che diffonde la notizia, il gambiano mentre passeggiava ha cominciato improvvisamente ad inverire contro i passanti, alcuni dei quali presi di mira non solo dalle sue urla ma anche con sputi e calci.

Bloccato con difficoltà

I residenti di zona, una volta che si sono resi conto di quanto stava accadendo, hanno quindi allertato le forze dell’ordine che in pochi minuti sono giunti sul posto.

Neanche gli agenti, però, in un primo momento sono riusciti a domare la furia dell’uomo, che sembrava essere in uno stato di alterazione psico-fisica.

Anche i poliziotti inviati dalla questura di Lecce infatti sono dovuti stare attenti al gambiano, che continuava a sbraitare e a dimenarsi, con il rischio di ferire qualcuno. Non senza difficoltà, quindi, sono riusciti a bloccarlo e con l’aiuto del personale medico del 118 l’uomo è stato calmato.


Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Leggi anche