> > Rapina una donna sul tram, poi viene pestato da un judoka: arrestato

Rapina una donna sul tram, poi viene pestato da un judoka: arrestato

tram milano

L'uomo avrebbe tentato di rubare il portafoglio a una signora ma i suoi modi impacciati lo hanno incastrato. Per lui è scattato l'arresto.

Un uomo di 44 anni ha tentato di rubare il portafoglio a una signora di 61.

Purtroppo, però, non è stato fortunato: facendo cadere l’ombrello della donna, infatti, ha attirato l’attenzione degli altri passeggeri. Tra questi, un judoka di 47 anni è intervenuto in difesa della donna. A seguito di una colluttazione il ladro ha riportato alcune ferite. Infine, è stato scoperto e arrestato dai carabinieri. L’uomo di origine lettone avrebbe dei precedenti per tentata rapina.

Il borseggiatore impacciato

Sul tram 14 in direzione Giambellino, un uomo di 44 anni avrebbe borseggiato una signora dopo averla spinta diverse volte.

La donna di 61 anni si è vista sfilare il portafoglio, ma alcuni passeggeri a bordo hanno notato il ladro. Infatti, l’uomo è stato un po’ impacciato e ha fatto cadere l’ombrello della donna. A quel punto la signora avrebbe iniziato a chiamare aiuto, attirando l’attenzione di un 47enne a bordo del mezzo. L’uomo attirato dalle urla della signora fortunatamente era un judoka e non ha esitato a fermare il malvivente.

Dai primi colpi è scoppiata una colluttazione, ma ad avere la meglio è stato il judoka. Infine, sul posto sono giunte le gazzelle dei carabinieri che hanno riportato la calma a bordo del tram meneghino. Il 44enne è stato portato in ospedale con diverse ferite non gravi sul volto. Inoltre, è stato arrestato.

Nicola, l’eroe judoka

Nicola Centragolo è il passeggero coraggioso che è intervenuto per difendere la 61enne. L’uomo è alto 1 metro e 97 centimetri e pesa ben 96 chili: il suo sport è il judo, ma di mestiere fa la guardia del corpo nei centri commerciali.

Nicola è riuscito a trattenere il malvivente per 40 minuti in attesa dell’arrivo dei soccorsi. L’eroe ha raccontato come si sono svolti i fatti: “Ero sul tram 14, venerdì poco dopo le 19, in via Giambellino. Stavo tornando a casa, a Corsico, quando mi sono accorto di un uomo che allungava il braccio dentro la borsa di una donna, prendendo il portafoglio e nascondendolo poi dentro un ombrello. La vittima ha reagito, afferrando l’uomo per un braccio e intimandogli di restituirle il portafoglio.

Lui ha cercato di divincolarsi, l’ha strattonata e graffiata, evidentemente per cercare una via di fuga. Io nel frattempo mi sono alzato dal posto in cui ero seduto e sono intervenuto, bloccando subito il ladro. Nel frattempo la signora è riuscita a riprendersi il portafoglio”. Una storia incredibile finita nel migliore dei modi.