×

Rocca di Papa, esplosione nel Comune: 9 feriti, di cui 3 bambini

Condividi su Facebook

L'esplosione ha coinvolto il palazzo comunale e una vicina scuola dell'infanzia. Un bambino è ricoverato in codice rosso al Bambin Gesù.

Esplosione Rocca di Papa
Esplosione Rocca di Papa

Una forte esplosione ha devastato il palazzo comunale di Rocca di Papa, nei pressi di Roma. Si apprende da Repubblica che intorno alle ore 11.15 la zona è stata scossa da un boato che ha investito il Comune e la vicina scuola dell’infanzia. Al momento il bilancio è di almeno nove feriti, di cui tre bambini. Coinvolto anche un impiegato comunale. Uno dei minori è stato trasferito all’ospedale Bambino Gesù in codice rosso. Nella zona erano in corso dei lavori sulle condutture di gas che potrebbero aver provocato la detonazione. Gli artificieri stanno mettendo in sicurezza l’area e temono una nuova esplosione.

Crollata la facciata del palazzo

Gli altri tre bambini sembrano essere in condizioni meno gravi e sono stati ricoverati all’ospedale di Frascati.

Altre sei persone, lievemente ferite, sono state medicate sul posto. Si tratta di adulti colpiti da calcinacci e schegge di vetro, informa Roma Today. Sul posto sono intervenuti i soccorritori a bordo di ambulanze e di un elicottero. I Vigili del Fuoco hanno disposto l’evacuazione degli edifici adiacenti al Comune e stanno eseguendo la conta dei danni. La facciata del palazzo comunale è crollata e diverse stanze interne sono state gravemente danneggiate.

Messaggi di solidarietà

Luciano Andreotti, primo cittadino di Grottaferrata, ha espresso solidarietà all’omologo e a tutta la comunità del Comune colpito dall’esplosione. “Siamo vicini al sindaco Emanuele Crestini, ai lavoratori del Comune di Rocca di Papa e a tutta la popolazione della cittadina nostra confinante coinvolta in questo grave evento di cui si stanno verificando le cause”, si legge sulla sua pagina Facebook.

“Sto provando a mettermi in contatto con il primo cittadino di Rocca di Papa per cercare di capire meglio l’entità dei danni e la conferma sulle presenze di feriti. Restiamo pronti, in coordinamento con le forze dell’ordine sul posto a fornire uomini e mezzi a sostegno delle operazioni qualora ce ne fosse bisogno”.

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche