Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Jesolo, orge in spiaggia: sindaco invia Carabinieri
Cronaca

Jesolo, orge in spiaggia: sindaco invia Carabinieri

spiaggia jesolo orge

Era diventata una spiaggia dove poter avere dei fugaci rapporti: il sindaco ha deciso di inviare vigili e Carabinieri per sorvegliare la zona.

La spiaggia del Mort, situata nel litorale compreso tra Jesolo ed Eraclea, è costantemente sorvegliata dai Carabinieri su preciso ordine del sindaco Valerio Zoggia. La ragione di questo provvedimento è da ricondurre alla continua presenza di esibizionisti e scambisti che stavano trasformando la spiaggia in una sorta di postribolo senza confini.

Stando a quanto riportato dal sito fanpage.it, la spiaggia si era creata una certa nomea. Alcuni siti internet specializzati, infatti, avevano iniziato a definirla come una zona “ideale per fugaci rapporti”. Valerio Zoggia ha dichiarato al Corriere del Veneto: “Ci sono state esibizioni eccessive anche davanti a turisti e famiglie che volevano semplicemente trascorrere una giornata in questo meraviglioso sito naturalistico”.

Provvedimento non è contro nudisti

Per questo motivo il primo cittadino si è visto costretto ad intervenire con azioni concrete e decise. Ha disposto una sorta di ronda perpetua durante tutti i prossimi mesi estivi. Vigili, forze dell’ordine ma anche volontari dell’Associazione Nazionale Carabinieri perlustreranno la zona per cercare di contrastare il fenomeno.

Questi atti venivano fatti senza curarsi delle persone che si potevano avere attorno. La spiaggia, infatti, è frequentata anche da famiglie con bambini al seguito. Il sindaco poi precisa che questo provvedimento non è una “crociata contro chi intende prendere il sole integrale in modo discreto. Ma contro gli esibizionisti nessuna tolleranza”.

Un episodio simile si è verificato anche a Lignano Sabbiadoro. Due turisti tedeschi sono stati denunciati per atti osceni in luogo pubblico.

© Riproduzione riservata

1 Commento su Jesolo, orge in spiaggia: sindaco invia Carabinieri

  1. Se la Polizia locale di Jesolo, mandata dal Sindaco, controlla quei personaggi (meglio se in borghese) che violano il codice penale commettendo atti osceni io sono soddisfatto perché, finalmente, verrà rispettata la legge e, mi chiedo perché non sia stato fatto sino ad ora e tutelata la presenza naturista che , alla pari di tutte le minoranze va accettata in un Paese civile. Per chi non lo sapesse il Naturismo è un modo di vivere in armonia con la natura, caratterizzato dalla pratica della nudità in comune, allo scopo di favorire il rispetto di se stessi, degli altri e dell’ambiente. Esso aiuta a prevenire ed a curare molte forme di malattie fisiche e mentali e favorisce una buona educazione ai nostri bambini imparando a vedere il nudo nella sua giusta ottica sin dalla loro più tenera età perché il nudo non è uguale a sesso e, quindi, dare a loro una vita migliore. Il Naturismo da decenni, se noto al pubblico, è difeso dalla nostra magistratura con archiviazioni od assoluzioni quando da chi non sapeva cosa fosse veniva denunciato come presunto reato. Inoltre è in linea con la nostra Costituzione dove sancisce la libertà per tutte le minoranze ed all’art.32 dove tutela la salute dei cittadini. E’ pure perfettamente in linea coi dettami della religione Cattolica e San Francesco d’Assisi, patrono d’Italia è uno degli esempi chiedendo ed ottenendo anche di essere sepolto nudo sulla nuda terra.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche