Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Aradeo, malore mentre gioca a calcetto: ispettore muore
Cronaca

Aradeo, malore mentre gioca a calcetto: ispettore muore

calcetto

Ad Aradeo, in provincia di Lecce, un uomo di 56 anni è morto mentre giocava a calcetto: ha avuto un infarto.

Mentre giocava a calcetto con gli amici, Silvio Montinari, 56 anni, ha avuto un infarto. Presso i campi comunali di via Frigino, ad Aradeo, in provincia di Lecce, un ispettore di polizia ha perso la vita a causa dell’affaticamento.

La morte del poliziotto

Quando l’uomo ha sentito alcune fitte all’altezza del petto, tutti i presenti hanno iniziato a preoccuparsi e il gestore del campo ha deciso di chiamare il 118. Tuttavia, poco tempo dopo, Montinari ha ripreso a giocare, chiedendo di poter questa volta fare il portiere. Quando i compagni gli hanno chiesto se stesse bene, lui ha risposto affermativamente. Dunque, l’intervento del 118 è stato annullato e hanno continuato la partita. Dopo alcuni minuti, il 56enne si è buttato giù a terra. Questa volta, dopo essere stati richiamati, i sanitari non sono riusciti a rianimare l’uomo. Il decesso per arresto cardiocircolatorio è stato decretato alle 23. L’uomo era originario di Neviano ed era sposato con due figli di 30 e 24 anni.

Il più piccolo, subito dopo aver appreso la notizia a Milano, dove studia all’università, si è diretto in Salento. Montinari era un ispettore superiore di polizia e si era trasferito presso il commissariato di Nardò, dopo aver lavorato per diverso tempo a Galatina. Oltre che per gli amici sul campo, anche per i colleghi di Galatina, intervenuti per gli accertamenti del caso, è stato un duro colpo. Uno di loro lo ha ricordato così: “Ispettore superiore. Superiore in tutto, anche nella vita”. Sul posto sono arrivati anche i carabinieri della stazione locale. I funerali sono previsti per la giornata del venerdì 14 giugno.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche