Jesolo, il sindaco dice basta alla spiaggia del sesso
Cronaca

Jesolo, il sindaco dice basta alla spiaggia del sesso

Il sindaco di Jesolo si è opposto al degrado presente alla spiaggia del Mort, basta orge e sesso. Una squadra di vigili multerà gli eccessi.

Valerio Zoggia, il sindaco di Jesolo ha deciso di dichiarare guerra aperta al nudismo e al sesso in pubblico. È bene sapere che a Jesolo è presente una spiaggia chiamata ” la spiaggia del Mort ” teatro di orge e scambi di coppia visibili in pieno giorno.

Adesso basta

La spiaggia del Mort non è semplice da raggiungere, è una zona insidiosa, ma soprattutto molto appartata. Ideale per le coppie ma in particolar modo per gli scambisti e i seguaci del sesso libero. La spiaggia era nata come punto di ritrovo per gli amanti del nudo integrale, per chi ha fatto del contatto con la natura, il proprio stile di vita.

Ma nel bel mezzo di questa baia dimenticata da tutti, è molto frequente imbattersi in situazioni di ogni genere: sesso sfrenato, orge, scambi di coppia alla luce del giorno e sotto gli occhi di turisti o bambini decisi a recare alla spiaggia solo per fare un tuffo in acqua.

A seguito delle numerose lamentele il sindaco Valerio Zoggia ha deciso di prendere in mano la situazione.

Il primo cittadino di Jesolo infatti schiererà una pattuglia di vigili pronti a sanzionare coloro che praticheranno atti osceni in luogo pubblico.

Le parole del sindaco

Il primo cittadino ha inoltre aggiunto: “Ci sono state esibizioni eccessive anche davanti a turisti e famiglie che volevano semplicemente trascorrere una giornata in questo meraviglioso sito naturalistico”. Jesolo deve cambiare. E da dove partire se non dalla punizione di questi atti? Agli appassionati del nudismo era stata lasciata la possibilità di credere nella propria fede, ma così è veramente eccessivo.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Marco Bruto
Marco Bruto, nato a Milano l'11 novembre 1995, laureando in "Scienze Sociali per la globalizzazione". Ho effettuato un tirocinio presso TMS, gruppo specializzato nella gestione di testate giornalistiche. Completano il mio profilo una forte passione per il giornalismo, i viaggi, la cronaca e gli esteri.