Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Rieti, violenta lite tra detenuti italiani e nigeriani in carcere
Cronaca

Rieti, violenta lite tra detenuti italiani e nigeriani in carcere

carcere

Nel carcere di Rieti alcuni detenuti italiani hanno fronteggiato dei detenuti nigeriani: un italiano è stato ricoverato in ospedale.

Mercoledì 12 giugno pomeriggio all’interno del carcere di Rieti alcuni detenuti italiani si sono scontrati con dei detenuti nigeriani. La segnalazione della rissa è stata fatta dal Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe. Un italiano è stato ricoverato in ospedale a causa delle ferite riportate nello scontro.

La rissa nel carcere

Il segretario generale del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe, Donato Capece, ha parlato di “momenti di altissima tensione” e di “gravissima e irresponsabile” condotta, a proposito della violenta baruffa tra detenuti del carcere di Rieti avvenuta nel pomeriggio del 12 giugno 2019. “I detenuti italiani della Sezione G3 stanno cercando il contatto fisico con i ristretti africani. La situazione è molto critica. Mi sembra evidente che c’è necessità di interventi immediati da parte degli organi ministeriali e regionali dell’Amministrazione Penitenziaria, che assicurino l’ordine e la sicurezza in carcere a Rieti tutelando gli Agenti di Polizia Penitenziaria che vi prestano servizio”: sono le parole utilizzate nella denuncia che è stata fatta dal sindacato.

Un detenuto italiano ha riportato delle ferite ed è stato portato subito in ospedale. La tensione tra due gruppetti di italiani e nigeriani è stata placata dagli Agenti della Polizia Penitenziaria. Risulta ancora da chiarire il motivo che ha scatenato la rissa.“Forse il pretesto del furioso pestaggio tra i detenuti a Rieti è tra i più futili, ossia l’incapacità di convivere – seppur tra le sbarre – con persone diverse. O forse le ragioni sono da ricercare in screzi di vita penitenziaria o in sgarbi avvenuti fuori dal carcere” ha raccontato il Segretario Nazionale del Lazio del Sindacato Autonomo Polizia Penitenziaria Sappe Maurizio Somma.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche