Caserta, grave incidente in scooter: morto un operaio
Cronaca

Caserta, grave incidente in scooter: morto un operaio

morto in scooter

L'uomo è deceduto per un arresto cardiaco durante l'operazione chirurgica successiva al sinistro.

Dramma nel casertano. Un uomo, Giuseppe Ciarmiello, è morto in seguito a un terribile incidente in scooter nella notte tra mercoledì 12 e giovedì 14 giugno 2019. Il casertano stava tornando a casa dopo una serata passata con degli amici, quando avrebbe centrato in pieno un tombino, per poi perdere il controllo della vettura a due ruote e cadere violentemente sull’asfalto. Secondo quanto riportato dai media locali, l’uomo sarebbe stato immediatamente soccorso dai sanitari del 118, che hanno provveduto al suo trasporto in codice rosso all’ospedale. Qui gli sarebbero state riscontrate alcune gravi ferite alla milza (perforata) e a un polmone che avrebbero convinto i medici a intervenire con un’operazione chirurgica. La vittima sarebbe deceduta proprio mentre si trovava sotto i ferri per un arresto cardiaco. Lascia moglie e due figlie piccole.

L’incidente

Doveva essere una serata felice, invece si è conclusa in tragedia. La vittima, operaio presso la FINMEK – ex ITALTEL e amato padre di famiglia, era grave, ma sembrava fuori pericolo quando è stato portato in ospedale.

Poi, però, il suo cuore non ha resistito e ha cessato di battere in sala operatoria. Sul tragico sinistro stanno indagando i carabinieri, giunti tempestivamente sulla scena dell’incidente. Le indagini sono finalizzate a capire se il tombino sia posizionato a livello e se la strada sia asfaltata a norma di legge.

Numerosi i post sui social di amici e colleghi, che hanno voluto manifestare la propria solidarietà alla famiglia di Ciarmiello.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche