Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Clusone, 19enne alla guida muore in uno scontro con un furgone
Cronaca

Clusone, 19enne alla guida muore in uno scontro con un furgone

incidente clusone

A Clusone un ragazzo di 19 anni alla guida di una Clio Sport è morto in uno scontro frontale con un furgone guidato da un 35enne.

Aveva preso la patente da poco tempo ed è rimasto vittima di un incidente stradale che gli è stato fatale. Davide Fornoni, 19enne di Ardesio, era al volante della sua auto quando un furgone guidato da un 35enne è arrivato dall’altra parte della strada: non è riuscito a impedire l’impatto. Il dramma è avvenuto nella notte tra il 14 e il 15 giugno a Clusone.

L’incidente stradale a Clusone

Secondo le prime ricostruzioni, Davide Fornoni, 19 anni, di Ardesio in provincia di Bergamo, si stava dirigendo verso Clusone con la sua Clio Sport lungo la via Brescia, nella zona della rotonda vicino al ristorante La Bussola. Stava cercando di effettuare un sorpasso prima della rotatoria nei pressi del distributore Union quando si è accorto che da Rovetta arrivava un furgone. Lo scontro frontale con il mezzo guidato dal 35enne era inevitabile. Secondo quanto ha riportato BergamoNews, l’auto del ragazzo ha fatto un volo di qualche metro, è atterrata su un fianco e ha finito la sua corsa capovolta contro lo spartitraffico.

Nell’incidente stradale, avvenuto all’1:30 di notte di sabato 15 giugno 2019, il 19enne ha perso la vita. Sul posto sono arrivati appena possibile i carabinieri di Clusone, i vigili del fuoco del comando provinciale di Bergamo, l’auto medica e l’ambulanza. I tentativi dei soccorsi medici di rianimare il giovane non sono riusciti nel loro intento: Davide è morto dentro la sua auto incastrato tra le lamiere. Il 35enne sopraggiunto in senso opposto di marcia invece è rimasto ferito lievemente.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Nata a Cagliari nel 2000, si è diplomata al liceo classico con 100 e lode e frequenta l'Università Bocconi di Milano. Nel 2015 ha iniziato a collaborare con l'Unione Sarda, per cui scrive articoli di cronaca, cultura, spettacolo e opinione. Ha partecipato come inviata in sala stampa per Radio Bocconi al Festival della canzone italiana di Sanremo 2019.