×

Brescia, sbanda e urta il guardrail: morto motociclista 41enne

Danilo Ziranu, detto "Sardokan", ha perso la vita in un incidente a Gargnano. Lascia la compagna e due figli di 11 e 15 anni.

Motociclista morto in incidente
Motociclista morto in incidente

Era un amante delle due ruote (tanto quelle della moto quanto quelle della mountain bike) e mai avrebbe pensato che proprio la sua passione lo avrebbe portato a una morte prematura. Danilo Ziranu, motociclista 41enne, ha perso la vita in un tragico incidente a Gargnano, località sul lago di Garda, in provincia di Brescia. Poco prima delle 17 era in sella alla sua moto e stava percorrendo la strada provinciale 9 insieme a un amico, quando improvvisamente ha perso il controllo del mezzo in prossimità di una curva ed è andato a sbattere contro il guardrail. Per lui non c’è stato niente da fare: è morto sul colpo.

L’incidente

I soccorsi, allertati dall’amico del motociclista, sono intervenuti prontamente e hanno fatto il possibile per rianimarlo.

L’Areu (Azienda regionale emergenza urgenza) ha inviato sul luogo dell’incidente il personale a bordo di un elicottero dell’elisoccorso e un’ambulanza, ma i medici non hanno potuto fare altro che dichiarare il decesso. Il corpo del 41enne è stato trasferito in obitorio in attesa di istruzioni da parte delle autorità competenti. Al momento, informa Fanpage, non è ancora chiaro se il medico legale eseguirà l’autopsia o se la salma verrà subito restituita alla famiglia per i funerali.

Danilo lascia una compagna e due figli di 11 e 15 anni con cui viveva a Bedizzole, nel bresciano. Sui suoi profili social (dove si faceva chiamare “Sardokan“, in omaggio alle sue origini sarde) si condivideva frequentemente foto che lo ritraevano in compagnia della famiglia o con gli amici, accompagnati dalle immancabili due ruote.

Il precedente

Pochi giorni prima, giovedì 13 giugno, un altro motociclista ha perso la vita sulle strade della provincia di Brescia.

Si tratta di Enzo Giuliani, 58enne di Nago-Torbole, si apprende da Brescia Today. Il biker è stato investito da un’auto sulla statale del Caffaro, nei pressi del bivio di Ponte Ragoli. Alla guida dell’auto c’era un neopatentato di 20 anni che stava viaggiando nella stessa direzione della moto. Vani i tentativi di rianimazione del personale del 118, giunto sul posto a bordo di un elicottero.


Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Lisa Pendezza

Nata in provincia di Monza e Brianza, classe 1994, è laureata magistrale in "Lettere moderne" presso l’Università degli Studi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per la rivista Viaggiare con gusto.

Leggi anche