Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Irpinia, mamma trovata impiccata a San Biagio di Serino
Cronaca

Irpinia, mamma trovata impiccata a San Biagio di Serino

incidente

Ennesimo caso di suicidio in Irpinia. Una madre è stata ritrovata impiccata nella sua abitazione di San Biagio di Serino.

Dramma in provincia di Avellino. Una donna di 55 anni è stata trovata impiccata all’interno della sua casa a San Biagio di Serino. Si tratta del terzo caso di suicidio in una sola settimana in Irpinia. Sul posto sono accorsi i sanitari del 118 che hanno tentato invano di rianimarla, ma per la donna non c’era già più nulla da fare. I sanitari non hanno potuto far altro che constatare il decesso. Lascia il marito e un figlio. I residenti del comune sono sconvolti per l’accaduto e si sono stretti attorno ai familiari.

Periodo nero per l’Irpinia

L’Irpinia sta registrando diversi casi di suicidio negli ultimi tempi, l’ultimo solo pochi giorni prima, il 3 giugno. Un 26enne ha tentato di togliersi la vita gettandosi nel vuoto dal Ponte delle Ferriere finendo il suo volo sulle sponde del fiume Fenestrelle. Poco prima di compiere il drammatico gesto, il giovane aveva spedito un messaggio al cellulare della madre.

Sul posto sono accorsi i vigili del fuoco e il 118 che hanno soccorso il giovane, il quale è stato trasportato in ospedale in gravissime condizioni.

Gli altri casi

Un altro ragazzo, un 25enne di Savignano Irpino è stato ritrovato morto dalla madre. Il giovane si è impiccato nella sua casa. Inutili sono stati i tentativi di soccorrerlo. Il 25enne era iscritto alla facoltà di ingegneria dell’Università di Pescara e a breve avrebbe conseguito la laurea. Una 30enne è stata invece messa in salvo dai carabinieri. La donna si era chiusa nella sua camera da letto lasciando aperto il gas della stufa. Il tentativo era quello di far esplodere la casa, ma fortunatamente è stata salvata dai militari e poi trasportata in ospedale. Non si trova in pericolo di vita.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche