Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Lecce, auto prende fuoco sulla Statale 613
Cronaca

Lecce, auto prende fuoco sulla Statale 613

lecce auto prende fuoco

L'auto stava percorrendo la Statale quando ha improvvisamente preso fuoco. Il fatto è accaduto nei pressi dello svincolo per Trepuzzi.

Un vecchio modello di Fiat Panda ha preso improvvisamente fuoco mentre percorreva la Statale 613, all’altezza dello svincolo per Trepuzzi, nel leccese. Le cause che hanno portato al rogo della vettura sono ancora tutte da verificare. Stando a quanto riportato dal sito leggo.it, le persone presenti all’interno dell’auto sono riuscite a mettersi miracolosamente in salvo. Prima che il fuoco raggiungesse l’abitacolo, infatti, passeggeri e conducenti sono riuscite a fuggire. Il guidatore, con destrezza e lucidità, è riuscito ad accostare con tempestività la macchina e a parcheggiare su una piazzola d’emergenza.

Sul posto sono intevenuti i vigili del fuoco per spegnere l’incendio oltre agli agenti della Stradale. Alle forze dell’ordine spetterà il compito di stabilire le esatte dinamiche di quanto accaduto e risalire ad eventuali responsabili. E’ probabile che questo sarà possibile solo al termine dei rilievi e di un approfondito controllo della vettura.

Secondo caso in pochi giorni

Venerdì 14 giugno 2019 sul raccordo Torino-Caselle, all’altezza dello svincolo di Borgaro Torinese, in direzione di Torino si era verificato un episodio simile.

Infatti, una Mini Cooper aveva preso improvvisamente fuoco mentre viaggiava sull’autostrada. In questo caso le fiamme si sarebbero sviluppate dall’interno del cofano della vettura fino a raggiungere l’abitacolo. Anche qui, fortunamente, il conducente è riuscito ad accostare in una piazzola d’emergenza e ad abbandonare la macchina prima che la situazione diventasse drammatica. Al momento dell’incidente, il guidatore era l’unica persona a bordo della vettura.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche