Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Cerignola: morta Chiara Valentino, una vita dedicata agli animali
Cronaca

Cerignola: morta Chiara Valentino, una vita dedicata agli animali

morta chiara valentino

Chiara Valentino era presidentessa dell'associazione 'Gli Amici di Balto': moltissimi i messaggi di cordoglio per la sua scomparsa.

Il suo più grande amore erano gli animali e aveva dedicato tutta la sua vita per la loro cura e protezione. Chiara Valentino, 48 anni, per tutti la “guerriera”, è morta a causa di un male incurabile. Tutta Cerignola, comune in provincia di Foggia in cui risiedeva, piange la sua scomparsa.

Stando a quanto riportato dal sito foggiatoday.it, Chiara Valentino era la presidentessa dell’associazione ‘Gli Amici di Balto’. Attraverso questa associazione la donna, insieme ad altre volontarie, aveva realizzato la prima oasi senza gabbie in Puglia per cani. La struttura fu inaugurata il 30 Giugno 2018. La ragione che ha spinto Chiara Valentino a creare questa Oasi, l’aveva spiegata lei stessa: “quelli che oggi sono canili devono trasformarsi in luoghi più umani senza gabbie dove gli animali, liberi in piccoli gruppi da 4-5 cani compatibili, devono esclusivamente transitare e non restarci a vita. La riconversione dei canili è uno dei punti cardine del nostro progetto ‘Zero cani in canile’ che finalmente può ora realizzarsi con questa oasi”.

Tutti lodavano e riconoscevano gli sforzi fatti da Chiara per la salvaguardia degli animali.

Molti i messaggi di cordoglio

Il suo grande impegno è stato ricordato anche dal sindaco di Cerignola, Franco Metta. Tramite un post sui social ha voluto esprimere il suo cordoglio. “Le parole mancano – scrive il sindaco- Sono insufficienti ad esprimere il dolore. Umano per la perdita di una persona eccezionale. Civico per il venir meno di una risorsa alla cui intelligenza, determinazione, forza di volontà e propositività la comunità cittadina ha attinto a piene mani”.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche