×

Rave all’Università La Sapienza: è morto Francesco Ginese

Condividi su Facebook

Voleva partecipare al rave abusivo dell'Università La Sapienza a Roma. Muore Francesco Ginese dopo essersi reciso l'arteria femorale

francesco ginese

“Francesco non era uno scapestrato” -sono queste le parole di parenti e amici che piangono la scomparsa di Francesco Ginese, 25enne originario di Foggia, morto dopo essersi reciso l’arteria femorale mentre tentava di scavalcare la recinzione dell’Università La Sapienza a Roma: il ragazzo voleva partecipare alla serata abusiva organizzata clandestinamente all’interno del polo universitario. Non voleva pagare il biglietto, voleva divertirsi. E invece la sua serata è finita con una corsa in ospedale -all’Umberto I- dove il ragazzo che aveva trovato lavoro in una grande multinazionale nella Capitale è morto nel pomeriggio di sabato 22 giugno 2019 poco dopo l’intervento chirurgico.

Pronto intervento

«Questa volta il rosso non è solo il colore politico che predomina e spadroneggia tra le mura de La Sapienza di Roma, ma è anche il colore del sangue di un ragazzo feritosi per tentare di entrare in un party organizzato illecitamente dai collettivi afferenti ai centri sociali e il colore del codice con il quale è stato trasportato in ambulanza in ospedale» esordisce così Pasquale Oronzio, il presidente nazionale di Azione Universitaria. Sono tanti i richiami al Ministro degli Interni Matteo Salvini affinché intervenga e metta fine ad ogni genere di azione abusiva organizzata dai centri sociali, che poi “sono sempre gli stessi” come continua la nota di Oronzio.

Un problema di ordine pubblico questa illegalità incalzante per la quale un giovane 25enne ci ha rimesso la vita.

A niente è servito sperare, a niente sono servite le raccolte di sangue per aiutare Francesco, una richiesta d’aiuto partita da amici e familiari che hanno voluto sfruttare la potenza della rete. Come tanti altri ragazzi, anche lui voleva partecipare al party abusivo all’interno dell’Università La Sapienza: purtroppo per Francesco niente è andato come aveva sperato.

Nata a Trinitapoli (BAT), classe 1994, è laureta in "Comunicazione, media e pubblicità" presso la IULM. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Giorgia Giuliano

Nata a Trinitapoli (BAT), classe 1994, è laureta in "Comunicazione, media e pubblicità" presso la IULM. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche