Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Milano, bimbo ucciso: l’autopsia rivela brutali dettagli
Cronaca

Milano, bimbo ucciso: l’autopsia rivela brutali dettagli

mehmed

L'autopsia ha rivelato nuovi dettagli sulla morte del piccolo Mehmed, ucciso a Milano.

Le indagini sulla morte del piccolo Mehmed sono giunte ad un punto di svolta con la diffusione dei primi risultati dell’autopsia. L’esame sul corpicino del bimbo ha rivelato che Mehmed è morto a seguito di un violento trauma cranico, provocato da una forte botta alla testa. Il risultato però sembra non combaciare con la testimonianza rilasciata dal padre, che aveva riferito di averlo colpito al petto. L’attenzione degli inquirenti quindi si sposta ora verso la madre del piccolo. Per ulteriori dettagli sarà comunque necessario attendere la relazione completa del medico legale, attesa per fine luglio.

Ucciso dal padre

Il bambino è morto a soli 2 anni nella sua casa a Milano, ma le circostanze della morte sono apparse subito poco chiare. Al momento dell’intervento di soccorritori e forze dell’ordine, il padre non era in casa ed è stato presto evidente che si trattava di una fuga in piena regola. L’uomo, infatti, dopo aver dato l’allarme si è dileguato provando a far perdere le tracce, ma non è riuscito nel suo intento.

Dopo qualche ora gli agenti lo hanno individuato e fermato per omicidio. La compagna aveva infatti già riferito che l’uomo, preso da un raptus violento dovuto all’assunzione di stupefacenti, aveva aggredito il figlioletto fino a ridurlo in fin di vita. In un secondo momento i medici hanno anche individuato bruciature sui piedini del bimbo, segno evidente di un ulteriore violenza subita.

Chiesta perizia psichiatrica

I legali che si occupano della difesa di Hrusic hanno nominato un medico legale e un consulente per la perizia psichiatrica. L’uomo si trova attualmente detenuto presso il carcere di San Vittore da circa un mese, ovvero da quando ha ammesso di aver ucciso suo figlio con un calcio sul petto. Proprio quest’ultimo dettaglio sembrerebbe però non combaciare con il risultato dell’autopsia, motivo per il quale gli inquirenti ora stanno rivalutando la posizione della compagna di Hrusic e madre di Mehmed.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche