Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Milano, senzatetto trovato morto in un’aiuola vicino alla Stazione Centrale
Cronaca

Milano, senzatetto trovato morto in un’aiuola vicino alla Stazione Centrale

Morto aiuola stazione centrale
Morto aiuola stazione centrale

La vittima era un 69enne rumeno. Secondo i primi accertamenti, potrebbe essersi trattato di un malore dovuto al caldo record.

Il corpo senza vita di un uomo di 60-70 anni è stato rinvenuto in un’aiuola all’esterno della Stazione Centrale di Milano. Il ritrovamento è avvenuto intorno alle ore 7.50, quando un passante che stava transitando attraverso i giardinetti di piazza Luigi di Savoia ha notato qualcosa di insolito. Il cadavere era riverso sotto un albero. Sul posto sono immediatamente intervenuti gli agenti della Polizia di Stato, che hanno aperto un’indagine. Un primo esame esterno non ha rivelato alcun segno di violenza. Tra le prime ipotesi avanzate dagli inquirenti c’è quella di un malore, forse dovuto alle alte temperature, che si è rivelato fatale. Milano è infatti tra le città del nord Italia che in questi giorni sono più esposte all’ondata di calore che ha colpito la penisola.

Morto senzatetto

Gli agenti sono riusciti a risalire alle prime informazioni relative all’identità della vittima, informa SkyTg24. Sembra che si trattasse di un senzatetto di origine rumena, secondo quanto riferito da altri clochard che vivono nei pressi della Stazione Centrale.

Grazie alle informazioni raccolte e alle banche dati dei fotosegnalamenti, la polizia è risalita alle generalità dell’uomo: si chiamava Costantin Stroe ed era un 69enne affetto da cardiopatia. Proprio la patologia con cui conviveva avvalora la tesi del malore.

Vittime del caldo

Potrebbe dunque trattarsi della prima vittima dell’ondata di caldo record dell’estate 2019. Resta alta l’allerta del Ministero della Salute, che ha diramato un comunicato e segnalato il bollino rosso in 16 città italiane. Ma è allarme in tutta Europa. In Francia, diversi Comuni hanno deciso di chiudere le scuole e di rimandare gli esami di terza media a causa delle alte temperature. A Parigi sono previste punte di 40 gradi, che arrivano fino ai 47 percepiti a causa dell’umidità. Record anche in Germania, dove sono attesi 39 gradi nella regione del Brandeburgo, in cui sorge anche la capitale.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Lisa Pendezza
Classe 1994, nata e cresciuta in provincia di Monza e Brianza. Dopo il diploma di liceo classico mi sono laureata a pieni voti in Lettere moderne presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano. Ho conseguito la laurea magistrale in Lettere moderne, con 110 e lode, presso l’Università degli Studi di Milano. Durante il mio percorso accademico, mi sono avvicinata al mondo del giornalismo attraverso il team di Notizie.it, passando da un iniziale stage curriculare a una collaborazione, fino a entrare a far parte della redazione. Ho collaborato con la rivista cartacea Viaggiare con gusto per la pubblicazione dell’articolo Viaggio in Puglia, nell’aprile 2019.