> > Piacenza, 20enni travolti da un'ubriaca alla guida: morti sul colpo

Piacenza, 20enni travolti da un'ubriaca alla guida: morti sul colpo

ubriaca investe ragazzi

I giovani stavano camminando ai bordi della strada fuori da una discoteca.

Succede alle porte della città, sulla Statale 45, la notte del 30 giugno 2019.

Due giovani di appena 20 anni sono morti dopo che un’auto con una donna ubriaca alla guida li ha investiti. L’incidente è avvenuto all’esterno di una discoteca, dove alcuni amici delle vittime si sono immediatamente precipitati dopo essersi accorti della tragedia. L’automobile responsabile dell’investimento è uscita semidistrutta dallo schianto ed è finita fuori strada, a circa 100 metri di distanza. Le forze dell’ordine, tempestivamente giunte sul posto, hanno provveduto all’arresto della donna che era al volante della macchina.

La 30enne aveva un tasso alcolico cinque volte superiore al limite previsto dalla legge. La strada è stata chiusa al traffico e il luogo dell’impatto è stato delimitato per consentire la raccolta dei rilievi scientifici necessari alla ricostruzione del caso.

Le dinamiche

L’incidente è avvenuto intorno alle 3 del mattino. Stando alle prime ricostruzioni, la ragazza responsabile della morte dei due giovani era alla guida di una Renault Twingo. La 30enne è stata trasportata al pronto soccorso in stato di shock.

Da quanto si apprende dagli accertamenti effettuati dai medici, gli esami del sangue hanno provato che aveva un tasso alcolico di 2,44 grammi per litro. La donna è stata arrestata per omicidio stradale plurimo.

Intanto, le forze dell’ordine hanno aperto un fascicolo sull’incidente. Sembrerebbe, secondo le dichiarazioni di alcuni testimoni, che a bordo dell’auto c’era un’altra persona oltre all’autista ubriaca, che sarebbe scappata poco dopo l’impatto.