×

Vicenza, primi risultati dell’Arpav sull’incendio a Brendola

Condividi su Facebook

L'Arpav ha effettuato dei campionamenti nell'area di Brendola, dopo l'incendio: ha diffuso i primi risultati.

ARPAV

Verso l’ora di pranzo dell’1 luglio è scoppiato un incendio in una ditta di vernici nella zona industriale di Brendola, in provincia di Vicenza. Per cercare di mettere fine all’emergenza sono intervenuti sul posto vigili del fuoco, protezione civile, e ULSS e ARPAV, che a operazioni concluse diffonderà un report completo sulle condizioni della zona.

L’incendio a Brendola

Dalla fabbrica il fumo è divampato subito in verticale e si è diffuso nell’aria. Il vento, molto variabile nel pomeriggio, proveniva da Sud Ovest ed era diretto verso Nord Est (direzione Altavilla, Alte di Montecchio, Vicenza) con variazioni temporanee della direzione verso Ovest e Nord Ovest a causa di alcune brezze diurne deboli (verso Montecchio Maggiore, Montebello, Montorso). Proprio a causa della variazione del vento è stato più complicato del previsto per le squadre ARPAV individuare i luoghi adatti a eseguire i primi campionamenti.

I risultati dell’Arpav

L’ARPAV ha prelevato due campioni istantanei di aria con canister in due punti di massima ricaduta vicino alle case, rispettivamente in via Einaudi (ore 14. 30 circa) e via Orna (ore 15.40 circa), al fine di valutare la qualità dell’aria. Le analisi di laboratorio, i cui risultati sono stati diffusi intorno alle ore 20, hanno rilevato la presenza di sostanze organiche volatili, tra cui il Benzene.

La quantità di questa sostanza nell’aria di Brendola è pari rispettivamente a 120 e 115 microgrammi/m3 (la media annuale dovrebbe essere 5 microgrammi/m3). Le altre sostanze organiche volatili non hanno quantità così elevate. L’ARPAV ha anche effettuato a Montecchio Maggiore in Piazza Collodi vicino agli impianti sportivi e ad un istituto scolastico superiore un prelievo di microinquinanti organici (diossine, pcb, IPA) utilizzando un campionatore ad alto volume: i risultati saranno resi noti il 3 luglio.

Sono stati presi anche campioni delle acque di spegnimento.

Nata a Cagliari, classe 2000, frequenta l'Università Bocconi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per l'Unione Sarda.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Francesca Sofia Cocco

Nata a Cagliari, classe 2000, frequenta l'Università Bocconi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per l'Unione Sarda.

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.