×

La moglie non compra le sigarette: la picchia e la minaccia di morte

Condividi su Facebook

Una moglie e mamma a Frosinone si è rivolta in un centro antiviolenza dopo aver sopportato per anni le violenze del marito, rinviato a giudizio.

violenza moglie

Terminato l’incubo vissuto per anni da una casalinga madre di tre figli. La donna, dopo aver sopportato ogni genere di soprusi, ha trovato infatti il coraggio di denunciare il marito violento. La goccia che ha fatto traboccare il vaso sembra essere stato il tentativo dell’uomo di uccidere la moglie.

Violenze contro la moglie

La tragica vicenda è accaduta a Frosinone, dove una donna si è rivolta ad un centro antiviolenza per tentare di sfuggire definitivamente all’ira del marito, spesso ubriaco. I maltrattamenti sembra che durassero da anni ma sono stati in particolare due episodi ad aver fatto decidere alla casalinga che era giunto il momento di dire basta.

La donna infatti era finita in ospedale con una ferita sanguinante al volto dopo un acceso litigio con il marito.

L’uomo, stando a quanto riportato nella successiva denuncia come si legge su Frosinone Today, era rientrato a casa completamente ubriaco, chiedendo alla moglie il pacchetto di sigarette che le aveva ordinato di compare.

E’ bastato dire che si era dimentica di acquistarle per far scattare la rabbia del marito. L’uomo a quel punto l’avrebbe afferrata e fatta sbattere contro uno spigolo, provocandole una ferita alla testa. Subito dopo avrebbe anche impugnato un coltello, rincorrendo la donna per tutta l’abitazione con l’arma in mano e minacciandola di morte.

Le minacce

Qualche tempo prima, inoltre, il marito si sarebbe affiancato con l’auto alla moglie mentre camminava in strada, trattandola come una poco di buono e dicendole che se fosse tornata a casa l’avrebbe ammazzata. Dopo aver raccontato tutto alle forze dell’ordine, la casalinga è stata così accolta in un rifugio protetto, probabilmente assieme ai figli. A conclusione delle indagini, il gip ha deciso quindi di rinviare a giudizio il marito violento, fissando la prima udienza ad ottobre 2019.

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Paola Marras

Nata a Roma, classe 1981. Ha scritto sul web per testate e blog e collabora con Notizie.it .

Leggi anche

Entire Digital Publishing - Learn to read again.