Investi in Notizie.it e diventa editore del tuo giornale 🚀
Diventa socioInvesti e diventa socio di Notizie.it 🚀
Amazon: negato contratto a tempo indeterminato ai lavoratori precari
Cronaca

Amazon: negato contratto a tempo indeterminato ai lavoratori precari

amazon sentenza

In tutto sono stati presentati circa 180 ricorsi tra Milano e Piacenza, tanti quelli respinti. Le motivazioni entro 60 giorni.

Respinta la domanda di alcuni lavoratori di Amazon ad essere assunti a tempo indeterminato. A deciderlo un giudice di Milano, in quella che riguarda la prima sentenza in Italia che interessa il personale del colosso americano. I ricorsi presentati sono circa 180 tra Milano e Piacenza.

Niente contratto

Eleonara Porcelli, giudice del Lavoro di Milano, ha deciso: niente contratto a tempo indeterminato per i lavoratori interinali in Amazon. Ad essere respinti i casi che riguardano una decina di persone in somministrazione, quali chiedevano l’assunzione nello stabilimento di Castel San Giovanni con contratto permanente. Tra Milano e Piacenza i ricorsi sono in tutto 180 e sono stati presentati a seguito di un’indagine condotta tra luglio e dicembre 2017 dall’ispettorato del Lavoro, secondo la quale erano state superate le quote interinali. Già a Piacenza – nei primi di luglio, il giudice aveva respinto i ricorsi di un’altra cinquantina di lavoratori Amazon, cui si aggiunge ora la sentenza del Tribunale di Milano: la prima in assoluto nella città lombarda.

Entro 60 giorni verranno depositate le motivazioni del giudice Porelli.

Un caso che risale al 2017

Nel 2017 i funzionari dell’ispettorato del Lavoro si presentarono nello stabilimento Amazon nel Piacentino, uno dei più grandi d’Europa, per accertarsi delle regolarità di contratto e delle condizioni di lavoro dell’azienda. L’esito degli accertamenti lo si è avuto solo a maggio 2018, comunicato poi a giugno tramite il profilo Twitter dell’ispettorato stesso: “oltre 1300 lavoratori potranno essere assunti a tempo indeterminato – sulla base di violazioni, negli stabilimenti del colosso dell’e-commerce, in materia di somministrazione di lavoro”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche