×

Farmaci privi di bollino, l’allarme dell’Agenzia Italiana del Farmaco

Il bollettino di allerta è stato emesso da Aifa dopo che le autorità inglesi avevano riscontrato analoghe irregolarità in alcuni lotti di medicinali.

farmaci

L’Aifa ha lanciato l’allarme: in Italia potrebbero essere in circolazione ben quattro confezioni di farmaci sprovviste del bollino identificativo. La provenienza dei suddetti farmaci potrebbe quindi essere falsa o illecita. L’allarme è stato lanciato dopo che le autorità inglesi avevano riscontrato analoghe irregolarità su alcuni lotti di medicinali. I farmaci per cui l’Agenzia Italiana del Farmaco invita a prestare attenzione sono Neupro, Vimpat, Clexane e Spiriva.

L’allerta di Aifa

L’alert emesso da Aifa è stato diramato dopo il ritrovamento di alcune confezioni di farmaci mancanti delle apposite fustelle. Sempre nel bollettino di allerta, l’agenzia ha esortato i farmacisti ed operatori del settore a segnalare ogni eventuale anomalia. In particolare viene fatto riferimento a confezioni con caratteristiche non conformi o ad offerte di acquisto dei farmaci incriminati.

I medicinali oggetto di attenzione da parte delle autorità preposte sono utilizzato per curare malattie molto diverse tra loro.

Neupro è un farmaco per il morbo di Parkinson, Vimpat cura le crisi epilettiche, Clexane è un anticoagulante mentre Spiriva è un medicinale che viene prescritto per il trattamento della broncopneumopatia cronica ostruttiva.

La nota di Federfarma

Sempre nella giornata del 12 luglio, anche Federfarma ha emesso un comunicato in cui specifica: “L’allerta rapido diffuso riguardava la specifica anomalia di farmaci privi di bollino ottico. Pertanto, qualora le confezioni presenti in farmacia non presentino elementi di criticità ma siano complete di bollino ottico, e regolarmente acquistate presso il proprio fornitore abituale, sono regolarmente vendibili”.


Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche