×

Ragusa, pirata della strada trancia arti inferiori a due cugini

Risultato positivo a droga e alcol. Arrestato per omicidio aggravato. Uno dei due cuginetti è morto sul colpo.

rosario greco

Positivo a droga e alcol il 34enne Rosario Greco che ha perso il controllo della sua Jeep Renegade investendo due cuginetti che erano seduti sull’uscio di casa: ai bambini, di 11 e 12 anni, sono stati tranciati gli arti inferiori. Uno dei due purtroppo non ce l’ha fatta ed è morto sul colpo. L’altro minore, trasportato in elicottero presso l’ospedale di Messina, ha subito un intervento chirurgico d’urgenza ma le sue condizioni restano comunque gravissime. La tragedia si è consumata a Vittoria, in provincia di Ragusa.

Ragusa, pirata della strada nel centro storico

Il pirata della strada si trovava in una stradina piuttosto stretta del centro storico della città di Vittoria quando ha voluto osare una manovra di sorpasso piuttosto azzardata. “Ai nostri occhi si è presentata una scena agghiacciante perché i due bambini sono stati letteralmente falciati e le loro gambe tranciate dall’auto”.

Queste le parole impietrite di uno dei testimoni. Rosario Greco è poi sceso dalla sua Jeep e ha iniziato a correre a gambe levate insieme agli altri passeggeri. Una volta identificato, all’uomo è stato riscontrato un tasso alcolemico quattro volte superiore al limite consentito.

Gli altri passeggeri si sono presentati volontariamente in Questura sostenendo di essere scappati per paura di subire un’aggressione: sono stati denunciati per omissione di soccorso. Riguardo al pirata della strada Rosario Greco, è stato arrestato per omicidio stradale aggravato. Ha ucciso uno dei due cuginetti, l’altro è ricoverato presso il reparto di rianimazione pediatrica a Messina.

Nata a Trinitapoli (BAT), classe 1994, è laureta in "Comunicazione, media e pubblicità" presso la IULM. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Contatti:
Giorgia Giuliano

Nata a Trinitapoli (BAT), classe 1994, è laureta in "Comunicazione, media e pubblicità" presso la IULM. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche