SuperEnalotto: a Rho sfiorato il jackpot più alto: vinti 30 mila euro
Cronaca

SuperEnalotto: a Rho sfiorato il jackpot più alto: vinti 30 mila euro

superenalotto
superenalotto

Vincita da 30 mila euro per un giocatore del SuperEnalotto: in una tabaccheria in via Dante a Rho il fortunato ha fatto "cinque".

Colpo di fortuna a Rho: una schedina del SuperEnalotto premia con 30 mila euro il proprietario. Si è fermato a cinque, ma ha sfiorato il jackpot di 189 milioni di euro. La schedina fortunata è stata acquistata al MilanPub di Marco Gibellini in via Dante 18 nella giornata di sabato 13 luglio scorso. Per la tabaccheria rodense si tratta di un grande trampolino di lancio, ma non è la prima volta. Da oggi, infine, le vendite delle schedine potrebbero aumentare, ma non tutti avranno la stessa fortuna.

Schedina SuperEnalotto fortunata

La ruota della fortuna si è fermata nell’hinterland milanese e precisamente a Rho. In una tabaccheria di via Dante, la MilanPub di Marco Gibellini ha registrato una vincita da 30 mila euro. Non è però la prima grande vittoria in questa tabaccheria: infatti, il proprietario racconta con orgoglio il passato. A febbraio del 2018, un cliente aveva sbancato con una vincita da 2,6 milioni di euro, mentre il fortunato di qualche giorno fa poteva vincerne 189 milioni.

Oltre a lui, solo altre nove persone in tutta Italia hanno registrato un “cinque” e portato a casa 30 mila euro. La cifra esatta è 30.504,76 euro. Se la schedina avesse beccato un “sei”, invece, sarebbero stati vinti 188,9 milioni di euro, la cifra più alta mai messa in gioco al SuperEnalotto. Tra gli ultimi jackpot ricordiamo i 51,3 milioni in tutta Italia distribuiti il 23 giugno 2018 e i 36 milioni di euro vinti in Lombardia nel febbraio del 2006. Non si tratta, però, di un nuovo recordo in questo caso, ma la somma è di tutto rispetto.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Laura Pellegrini
Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.