Incidente di Vittoria, il gip convalida l’arresto per Rosario Greco
Cronaca

Incidente di Vittoria, il gip convalida l’arresto per Rosario Greco

rosario-greco

All'uomo che ha investito e ucciso i due cuginetti Alessio e Simone D'Antonio è stata inoltre predisposta dal gip la custodia cautelare in carcere.

Il gip di Ragusa Andrea Reale ha convalidato l’arresto di Rosario Greco, l’uomo che lo scorso 12 luglio ha investito ed ucciso i due cuginetti di Vittoria Alessio e Simone D’Antonio. Il 37enne , per cui è stata anche predisposta la custodia cautelare in carcere, è accusato di omissione di soccorso, porto d’armi atte a offendere e soprattutto di duplice omicidio stradale.

Le parole del legale di Greco

Nella mattinata del 15 luglio si è svolto l’udienza di convalida di Greco, durata poco meno di un’ora. L’avvocato difensore dell’uomo, Nunzio Citrella, non ha voluto aggiungere ulteriori particolari mentre usciva dal carcere dove vi era appena stata l’udienza: “Nessun commento. È un momento straziante e non mi pare opportuno aggiungere altro. Ha risposto alle domande del gip? No comment.”

Arrestato nelle prime ore di sabato 13 luglio, Rosario Greco risulta attualmente senza precedenti penali. Al momento l’accusa di duplice omicidio stradale è inoltre aggravata dalla guida sotto l’effetto di alcolici e di stupefacenti.

Mentre avveniva la tragedia infatti, Greco aveva un tasso alcolemico nel sangue 4 volte superiore al limite consentito e aveva da poco assunto cocaina.

L’autopsia sul corpo di Simone

Nella giornata di oggi è stata effettuata anche l’autopsia sul corpo del piccolo Simone, morto il 14 luglio dopo due giorni di agonia all’ospedale di Messina. Al contrario del cugino Alessio, morto poco dopo lo schianto per un’emorragia post traumatica, Simone era inizialmente sopravvissuto all’incidente. A causa di esso però, i medici erano stato costretti ad amputargli entrambe le gambe. Alla fine tuttavia anche Simone non ce l’ha fatta, morendo nelle stesse ore in cui a Vittoria veniva celebrato il funerale di Alessio.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Jacopo Bongini
Nato a Milano, classe 1993, frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera dove si laurea in "Nuove Tecnologie dell’Arte". Parallelamente all'ambito artistico, nel quale partecipa a diverse mostre del settore come admin della pagina Facebook Karbopapero 900, durante gli anni universitari sviluppa la passione per il mondo dell’informazione e della comunicazione. Passione che lo porta a diventare collaboratore dapprima per Il Giornale e in seguito per Notizie.it.