Nuovo Teatro Eliseo, Luca Barbareschi indagato per “distrazione”
Cronaca

Nuovo Teatro Eliseo, Luca Barbareschi indagato per “distrazione”

luca barbareschi
luca barbareschi

La società era prossima al fallimento e perciò Luca Barbareschi avrebbe approfittato per accaparrarsi oggetti del valore di 813 mila euro.

L’ex amministratore della Casanova Teatri srl, Luca Barbareschi, è indagato per “distrazione”. Secondo la Procura, infatti, l’uomo si sarebbe impossessato di vari oggetti di proprietà del Nuovo Teatro Eliseo. Tra questi: poltrone Frau, dei sipari, dei condizionatori e persino la moquette. La società era prossima al fallimento e perciò Barbareschi ha approfittato della situazione per accaparrarsi beni fino a 813 mila euro. L’attore, regista e imprenditore Luca Barbareschi si sarebbe procurato gli oggetti il 23 marzo 2016.

Luca Barbareschi indagato

Luca Barbareschi, secondo la procura, si sarebbe accaparrato numerosi oggetti di proprietà del Nuovo Teatro Eliseo. L’ex deputato del Pdl rischia ora un processo: le indagini preliminari, infatti, sono concluse. Prima di questa accusa, però, Barbareschi era stato rinviato a giudizio per traffico di influenze. Come riporta il Corriere della Sera, infatti, in veste di direttore artistico, l’imprenditore avrebbe esercitato pressioni illecite per ottenere finanziamenti. Con le stesse accuse, inoltre, saranno processati anche l’ex ragioniere generale dello Stato, Andrea Monorchio, e Luigi Tivelli, ex consigliere parlamentare.

Il crac della società

Il secondo processo coinvolge, invece, i tre soci delle aziende fallite prima dell’avvento di Luca Barbareschi.

Si tratta di Vincenzo Monaci, Gianni Bartoli e Massimo Monaci. Infatti, questi imprenditori avrebbero inviato un credito a Paolo Scarinaci (anche lui sotto indagine) per nasconderlo ai creditori. Infine, nel 2016, l’Eliseo Teatro ha annunciato il definitivo fallimento, con un passivo di 10 milioni di euro.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Laura Pellegrini
Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.