Bibbiano, Claudio Foti indagato per maltrattamenti a moglie e figli
Cronaca

Bibbiano, Claudio Foti indagato per maltrattamenti a moglie e figli

claudio foti
claudio foti

Claudio Foti, lo psicoterapeuta di una onlus, secondo il giudice è una personalità violenta: è accusato di maltrattamenti alla moglie e ai figli.

Lo psicoterapeuta della onlus “Hansel e Gretel“, Claudio Foti è indagato non solo per gli affidi illeciti dei bambini di Bibbiano, ma anche per presunti maltrattamenti. Infatti, secondo il giudice per le indagini preliminari la sua personalità sarebbe violenta. Dopo essere finito sulle cronache nazionali per le “sottrazioni” dei bambini alle loro famiglie, quindi, Claudio Foti torna nelle indagini per maltrattamenti alla moglie e alle figlie. Lo psicoterapeuta si trova ora sotto l’obbligo di dimora a Pinerolo; la moglie, invece, è agli arresti domiciliari.

Bibbiano, Claudio Foti indagato

Dopo la notizia di qualche ora fa della restituzione dei figli al padre, giunge una nuova inchiesta sul caso Bibbiano. Claudio Foti è indagato non solo per gli affidi illeciti, ma anche per presunti maltrattamenti alla moglie e ai figli. Lo psicoterapeuta, secondo le ricostruzioni del giudice per le indagini preliminari, sarebbe una persona violenta e pericolosa. Alcune intercettazioni incastrerebbero i suoi comportamenti violenti. Inoltre, la moglie di Claudio ha raccontato di “piatti lanciati” e “atteggiamenti aggressivi”.

Ma Foti nega ogni comportamento scorretto ai danni della donna. Nadia Bolognini resta comunque coinvolta nell’inchiesta di “Angeli e Demoni” e momentaneamente sta scontando gli arresti domiciliari. Riguardo i comportamenti del marito commenta: “E poi andiamo a fare i convegni sulla tutela dei minori”. Le misure restrittive a cui era sottoposto Foti sono state sostituite da un obbligo di dimora presso Pinerolo.

L’avvocato di Claudio Foti

Il legale di Foti, l’avvocato Coffari, riferisce che “non c’è stata alcuna denuncia da parte della moglie e non ci sono state aggressioni fisiche né insulti nei confronti della famiglia”. Tuttavia, prosegue “il mio cliente ha perso la pazienza in un paio di occasioni e ha rotto dei piatti. Penso che questa accusa – conclude il legale – sarà archiviata”.


© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Laura Pellegrini
Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.