×

Frammenti di aereo cadono su Fiumicino, Boeing costretto a rientrare

Un Boeing 787 della Norwegian Airlines decollato da Fiumicino ha perso alcuni frammenti che sono caduti sul centro abitato danneggiando i veicoli.

aereo-fiumicino

Attimi di paura a Fiumicino, dove alcuni frammenti di aereo sono caduti sul centro abitato nella giornata di sabato 10 agosto. I frammenti provengono da un Boeing 787 della Norwegian Arilines diretto a Los Angeles e partito dal vicino aeroporto, al quale è stato costretto a fare ritorno a causa di un avaria al motore. Come segnalato dal Comune di Fiumicino, i pezzi del velivolo non hanno fortunatamente provocato feriti ma solo alcuni danni alle automobili ed alle abitazioni.

Frammenti di aereo cadono su Fiumicino

I frammenti – alcuni fino a 5 centimetri di lunghezza – sono precipitati al suolo poco dopo il decollo dell’aeroplano, cadendo nella zona dell’Isola Sacra intorno a via Mariotti. Stando ai primi accertamenti, gli unici danni stati provocati a delle abitazioni e ad alcune automobili parcheggiate.

Gli uomini delle Forze del’Ordine hanno finora contato almeno tre vetture con finestrini infranti.

Sul posto sono giunte le squadre di Polizia e Carabinieri, oltre alla Protezione Civile e ai Vigili del Fuoco che prestano servizio presso lo scalo di Fiumicino. Vigili del Fuoco che hanno inoltre assistito l’aereo in avaria nel rientro in aeroporto e nella discesa dei passeggeri. In merito all’accaduto è stata aperta un’inchiesta da parte dell’Enac, mentre Agenzia nazionale per la sicurezza del volo ha inviato un proprio investigatore presso l’aeroporto, con l’obiettivo di chiarire la dinamica dell’incidente.

Le testimonianze dei residenti

Su Facebook si possono leggere i commenti di alcuni residenti di Fiumicino, scampati per poco alla pioggia metallica. Il signor Amerigo Scaccia racconta: “Abito dove è successo.

Per poco cecava un occhio a mia nipote. Sono passati vicinissimi, lei si è accorta in tempo che stavano arrivando i frammenti. Per fortuna non ci sono feriti ma molti danneggiamenti di auto”.

Intervistato dal quotidiano La Repubblica, Davide Gandini ha invece affermato: “Mi trovavo in via Opacchiasella a Fiumicino quando ho visto cadere dei frammenti, alcuni di media grandezza, sulle case e sulle macchine. C’è stata molta paura, quei frammenti potevano uccidere qualcuno. Ma per fortuna sono stati attimi. Ero con un mio amico che ha una palestra lì e vicino a noi altri due passanti. Ci siamo riparati d’istinto. Ho subito capito di cosa si trattava perché lavoro in aeroporto come impiegato della centrale operativa della lsg Sky Chefs.

Secondo me erano pezzi di motore e rivestimenti del motore. Non enormi, per fortuna”.


Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

300

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Caricamento...

Leggi anche