×

Valle D’Aosta, incidente sul Grand Combin: muoiono alpinista e guida

Erano partiti da Cabane di Valsorey per scalare il massiccio del Grand Combin. L'incidente è avvenuto a circa 3500 metri di quota.

incidente alpinisti
incidente alpinisti

Un gruppo di alpinisti è rimasto vittima di un incidente sul massiccio del Grand Combin, al confine tra l’Italia e la Svizzera. La mattina di sabato 10 agosto, infatti, una scarica di sassi si è abbattuta sugli alpinisti: uno di loro ha perso la vita. Tuttavia, proprio la guida (nonostante le ferite) è riuscita a chiamare i soccorsi e a riferire le coordinate per l’invio dell’elicottero. Poi, una volta trasferito all’ospedale di Sion, Federico Daricou (coordinatore della cordata) ha perso la vita. Vediamo i dettagli.

Incidente sul Grand Combin

L’incidente che ha coinvolto un gruppo di alpinisti la mattina di oggi, sabato 10 agosto, si è verificato sul versante svizzero del Cabane Val Sorey. Da quanto si apprende, infatti, intorno alle cinque del mattino una scarica di sassi si sarebbe abbattuta con violenza sul gruppo sul Grand Combin.

Per il momento i morti accertati sono due: la guida di cordata, Federico Daricou della Società del Cervino, e un alpinista italiano, (forse una donna) del gruppo. Tuttavia, la guida è riuscita a segnalare con precisione il luogo dell’incidente e ciò ha permesso agli elicotteri di raggiungere nel minor tempo possibile il luogo descritto. Purtroppo, però, le condizioni meteo avverse hanno costretto l’aereo Air Glacier a rientrare in sede. In alternativo al soccorso via aereo, una quadra di esperti si è avventurata a piedi sul massiccio del Grand Combin per raggiungere i malcapitati. Un velivolo elvetico, infine, è riuscito a raggiungere la vetta, ma il trasferimento all’ospedale della guida si è rivelato inutile.

I gruppo di alpinisti

L’impavido gruppo di alpinisti era partito la scorsa notte da Cabane di Valsorey per scalare il massiccio del Grand Combin.

Il luogo esatto nel quale si è verificato l’incidente, però, è a 3500 metri di altezza, a Colle Meitin. La guida turistica, come già specificato, era rimasta ferita ed è deceduta in ospedale. Un alpinista italiano, invece, ha perso la vita sul posto. Infine, sono rimasti coinvolti anche tre olandesi, due dei quali rimasti feriti e l’altro uscito illeso.

Alpinista ferito nel Cuneese

Un altro incidente ha coinvolto un alpinista tedesco nel cuneese: l’uomo è precipitato dal Monviso riportando un grave politrauma. Nonostante il grande volo è risultato cosciente. A soccorrere il tedesco, inoltre, è stato il Soccorso Alpino che si stava recando in quota proprio in quelle ore. Il compagno di cordata, invece, è uscito illeso dall’incidente.


Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche