×

Shock anafilattico a Villorba dopo la pizza: morta bambina 12enne

La ragazzina era allergica ad alcune proteine del latte: dopo aver mangiato una pizza, uno shock anafilattico l'ha tragicamente colpita.

incidenteischia 768x480

Une vera e propria tragedia quella avvenuta in una pizzeria di Villorba, un piccolo comune nella provincia di Treviso. Durante la serata di venerdì 9 agosto 2019, una ragazzina di soli 12 anni ha perso tragicamente la vita dopo aver mangiato una pizza in compagnia.

Le cause della morte sono riconducibili ad uno shock anafilattico: infatti, la giovane vittima soffriva di una forte allergia, la quale l’ha accompagnata per tutta la vita, fin dalla nascita.

La tragica notizia è stata riportata nella giornata di oggi, domenica 11 agosto 2019, dalla redazione de ‘La Tribuna di Treviso’. Secondo le prime ricostruzioni, la piccola 12enne avrebbe sofferto di una grave allergia alle proteine del latte. Dopo aver mangiato una pizza con gli amici, la ragazzina avrebbe avuto una fortissima crisi.

Tutti i presenti all’interno del ristorante di Villorba hanno cercato di aiutare la bimba.

Le dinamiche dell’incidente

Dopo aver avvisato il 118 di quanto stesse accadendo, un’ambulanza è prontamente intervenuta sul posto. La 12enne è stata velocemente portata in ospedale in condizioni molto gravi. Dopo diversi tentativi di rianimazione, però, il cuore della piccola si è tragicamente fermato una volta per tutte. I medici hanno provato in tutti i modi a tenerla in vita, ma tutti gli sforzi sono risultati completamente vani: per la ragazza non c’è stato nulla da fare.

Presenti al Pronto Soccorso anche i genitori della vittima: disperati per quanto successo alla piccola figlia.

Sulla morte della piccola potrebbe aprirsi un’indagine, per capire le dinamiche che hanno portato la dodicenne alla prematura morte.

Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.


Contatti:
0 Commenti
Inline Feedbacks
View all comments

Contatti:
Fabio Rossi

Nato a Varese, classe 95. Ha collaborato con Notizie.it.

Leggi anche

Articoli Correlati

Contents.media
Ultima ora