Nadia Toffa, l’ultima foto su Instagram: “Io e Totò contro l’afa”
Cronaca

Nadia Toffa, l’ultima foto su Instagram: “Io e Totò contro l’afa”

nadia toffa instagram
nadia toffa instagram

Nadia Toffa aveva pubblicato un'ultima immagine su Instagram insieme alla cagnolina Totò: i suoi occhi, però, erano stanchi e affaticati.

La mattina di martedì 13 agosto Nadia Toffa è morta. A comunicare la notizia è il programma che ha condotto per molto tempo, Le Iene. Mentre numerosi messaggi di cordoglio giungono sui social in ricordo della guerriera che da poco aveva compiuto 40 anni, alcuni ricordano la sua ultima immagine su Instagram. Nadia Toffa aveva pubblicato uno scatto con il suo cagnolino Totò scrivendo: “Io e Totò unite contro l’afa”.

nadia toffa instagram

Nadia Toffa, ultima foto su Instagram

Dopo un lungo silenzio sui social (che ha lasciato i fan con il fiato sospeso per quasi un mese) Nadia Toffa è tornata raggiante su Instagram. In uno scatto dello scorso 1 luglio si mostra insieme alla cagnolina Totò nel tentativo di combattere il caldo afoso di quelle giornate. I suoi occhi, però, sono stanchi e affaticati (come molti suoi follower più attenti hanno notato). Infatti, le cure alle quali è sottoposta la conduttrice per combattere il cancro sono sfiancanti. Ma nonostante le difficoltà, la guerriera cerca di mostrarsi in forma e rassicura i seguaci con queste parole: “Io e Totò uniti contro l’afa! E dalle vostre parti come va? Vi bacio tutti tutti tutti, N”.

I commenti e gli insulti

Sotto al suo messaggio sono arrivati tantissimi commenti di incoraggiamento per combattere sempre la sua malattia. Tutti speravano che potesse vincere Nadia, per la sua determinazione e il suo coraggio. Lei stessa diceva di non temere la morta.

Ma purtroppo sappiamo come è andata a finire. Il suo account Instagram vantava più di 2 milioni di follower: gran parte di essi le conferivano forza e sicurezza. Tuttavia, non mancavano i cosiddetti haters che le auguravano la morte. Nadia ha sempre risposto a queste persone definendoli “fessi”. Altre volte, invece, si limitava a spammare i messaggi.

© Riproduzione riservata

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Leggi anche

Laura Pellegrini
Classe 1998, cresciuta condividendo il sogno del padre. Veronese di origini, ma milanese acquisita. Studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società" con un grande sogno nel cassetto: costruire una carriera internazionale e un nome nel giornalismo politico. Amante dei viaggi e curiosa rispetto ai fatti di attualità, insegue con determinazione il suo obbiettivo.