×

Intercity Livorno-Milano si rompe due volte: aggredito il capotreno

L'Intercity 35662 Livorno-Milano si è rotto due volte: un passeggero infastidito ha aggredito il capotreno.

intercity milano livorno

Un passeggero ha aggredito il capotreno dell’Intercity 35662 Livorno-Milano. Il treno si trovava fermo ad Arquata Scrivia (Alessandria) a causa della rottura del locomotore, che era già stato cambiato per un guasto a Genova Pontedecimo, ed è ripartito con un ritardo di oltre tre ore. Le forze dell’ordine hanno scoperto l’identità dell’aggressore: si tratta di un cittadino austriaco in viaggio con la famiglia.

L’aggressione al capotreno

Il treno è partito dalla stazione di Genova Principe alle 9:15 ma ha subito un guasto a Genova Pontedecimo al primo locomotore. La sua sostituzione ha causato quasi due ore di ritardo. Dopo essere ripartito intorno alle 11 da Genova Pontedecimo, il locomotore appena cambiato si è rotto e l’Intercity si è dovuto fermare ad Arquata Scrivia, in provincia di Alessandria.

Nel comune piemontese il capotreno è stato aggredito da un passeggero austriaco, secondo quanto hanno riferito le forze dell’ordine. Il viaggio era incominciato alle 6.25 in Toscana, ma si è concluso alle 14.51 a Milano, con 237 minuti di ritardo su quanto è previsto.

Le parole di Toti

Oltre all’uomo austriaco che ha picchiato il capotreno, tantissimi passeggeri a bordo, molti dei quali non hanno avuto più coincidenze per altre destinazioni, si sono infuriati a causa dei disagi. Per via delle soste non previste dell’Intercity, 4 treni Regionali hanno raccolto circa 20 minuti di ritardo ciascuno. Nel pomeriggio il governatore della Liguria Giovanni Toti ha spiegato la posizione della Regione: “I disservizi ferroviari di questi giorni in Liguria, oggi compreso, non possono restare senza risposte serie e immediate.

In Liguria stiamo rinnovando tutta la flotta di treni regionali e chiediamo a Trenitalia di anticipare la consegna dei convogli e che tutti gli Intercity vengano sostituiti perché quello che è accaduto è inaccettabile”.

Nata a Cagliari, classe 2000, frequenta l'Università Bocconi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per l'Unione Sarda.


Contatti:

Contatti:
Francesca Sofia Cocco

Nata a Cagliari, classe 2000, frequenta l'Università Bocconi di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per l'Unione Sarda.

Caricamento...

Leggi anche