×

Terremoto di magnitudo 3.8 in Friuli: avvertito anche in Veneto

Una scossa di terremoto di magnitudo 3.8 è stata registrata alle ore 14.58 di oggi nella zona di Udine

terremoto friuli

Dopo la scossa di terremoto in Albania, che ieri aveva allarmato alcune zone della Puglia, la Terra torna a tremare. Una scossa di terremoto di magnitudo 3.8, infatti, è stata registrata alle ore 14.58 di oggi, 22 settembre 2019, nel nord-est Italia e precisamente nella zona di Udine.

Scossa di terremoto in Friuli

In base a quanto riportato dall’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, il terremoto è avvenuto in provincia di Udine, ad una profondità di 13 km. Epicentro localizzato precisamente sull’alto Friutli, tra Tolmezzo, Arta Terme e Villa Santina. In base ai dati a disposizione dei sismografi dell’INGV, si tratta di un terremoto di magnitudo 3.8 sulla scala richter.

La scossa è stata ben avvertita nell’area dell’epicentro, con tremori e boati che sono durati un paio di secondi.

Scosse percepite lievemente anche oltre i 30 chilometri dall’epicentro, estendendosi fino ad Udine, Gorizia e Pordenone. In base alle prime segnalazione, il terremoto è stato avvertito anche in Veneto, specie nel bellunese e a Cortina d’Ampezzo.

Secondo i dati forniti dall’Ingv, la scossa è stata registrata il 22-09-2019 alle ore 14:58 con coordinate geografiche (lat, lon) 46.44, 13, a una profondità di 13 chilometri. Zuglio, Arta Terme, Lauco, Verzegnis, Villa Santina, Cavazzo Carnico, Sutrio, Enemonzo, Raveo, Amaro, Cercivento i Comuni, tutti nella provincia di Udine, distanti meno di dieci chilometri dall’epicentro del terremoto.

Come comunicato attraverso un tweet dal Dipartimento della Protezione Civile, non risultano al momento danni e feriti causati dal terremoto.

Scrivi un commento

300
Caricamento...

Leggi anche