×

Roma Metropolitane, deputato LeU Stefano Fassina ferito negli scontri

I dipendenti di Roma Metropolitane protestano contro l'azienda dopo lo stop ai lavori della Metro C. Ferito negli scontri il deputato Fassina

Roma Metropolitane
Roma Metropolitane

Il consigliere comunale e deputato di Leu Stefano Fassina è rimasto ferito negli scontri dei dipendenti di Roma Metropolitane, che non ci stanno a dire stop ai lavori della Metro C. Nella giornata di martedì 1 ottobre, infatti, si sono tenuti scontri tra manifestanti e forze dell’ordine davanti alla sede dell’azienda della Capitale, in via Tuscolana. Il deputato stava partecipando a un presidio di lavoratori a rischio licenziamento. È stato colpito ed è rimasto ferito, per questo è stato necessario l’intervento del 118.

Roma Metropolitane, deputato LeU ferito

Alcuni collaboratori dell’assessore capitolino alle partecipate, Gianni Lemmetti, hanno cercato di fare irruzione nel palazzo che ospita la società pubblica. A presidiare l’ingresso una cinquantina di lavoratori a rischio licenziamento. Immediato l’intervento delle forze dell’ordine, con cui è iniziato uno scontro a tratti particolarmente violento.

Roma Metropolitane

I manifestanti dell’ultima fila del presidio ne sono rimasti coinvolti, informa la Repubblica. Con loro anche sindacalisti e consiglieri comunali del Pd e di Sinistra italiana. Nello scontro è rimasto ferito anche il segretario generale della Uil di Roma e del Lazio, Alberto Civica, e il segretario della Fp Cgil Roma e Lazio, Natale Di Cola.

“Sta tornando per partecipare all’Assemblea dei soci il dg del Campidoglio, Franco Giampaoletti. Verrà con una memoria di giunta per liquidare probabilmente l’azienda. Noi ci barrichiamo per scongiurare questa eventualità”, aveva avvertito un portavoce della protesta. Quindi aveva rincarato la dose affermando: “Aspettiamo qui e non ci muoviamo. Siamo 152 famiglie. Non faremo entrare i soci”.

La reazione del ministro Lamorgese

Sulla vicenda è intervenuto il ministro dell’Interno Luciana Lamorgese che ha immediatamente dato indicazione al capo della Polizia Franco Gabrielli di “accertare quanto accaduto davanti alla sede di Roma Metropolitane”.

La richiesta del ministro è, nella fattispecie, quella di “verificare se l’intervento delle forze di polizia presenti sia stato svolto in maniera corretta e senza violazioni di legge”. Quanto accaduto è “molto grave” per il segretario del Pd Nicola Zingaretti che ha dichiarato: ” Si faccia immediata chiarezza, siamo vicini a lavoratori, sindacalisti, consiglieri e deputati”.

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Asia Angaroni

Nata a Varese, classe 1996, è laureata in Comunicazione. Collabora con Notizie.it.

Leggi anche