×

Inchiesta clan Partenio: indagato Sabino Morano, segretario della Lega

"I frutti del lavoro delle Procure e delle nostre forze dell'ordine arrivano anche oggi con l'operazione “Partenio 2.0” ad Avellino e provincia.".

inchiesta clan partenio
inchiesta clan partenio

L’imprenditore Sabino Morano, segretario e portavoce di Matteo Salvini ad Avellino, è indagato nell’inchiesta sul clan Partenio. La sua abitazione è stata perquisita dagli agenti durante un’operazione anti-camorra. All’alba di lunedì 14 ottobre, però, sarebbero state arrestate 23 persone di Avellino, Mercogliano e Monteforte. Nei loro confronti, inoltre, è stato effettuato un sequestro preventivo-probatorio per trasferimento fraudolento di valori, turbata libertà degli incanti e riciclaggio.

Secondo l’ordinanda della Procura di Avellino e della Dda di Napoli, infatti, Morano e gli altri indagati sarebbero “ricollegabili, anche per interposta persona, al gruppo delinquenziale”. Il clan Partenio era guidato, negli anni Novanta, da Amedeo Genovese, ora condannato all’ergastolo. Nel corso delle perquisizioni, infine, è entrata nel mirino anche l’abitazione di un avvocato avellinese.

Inchiesta clan Partenio

La Direzione distrettuale Antimafia di Napoli, coadiuvata dalla Procura di Avellino, sta aggiungendo altri tasselli all’inchiesta sul clan Paternio.

Nelle ultime ore, infatti, 23 persone sono state sottoposte a misure coercitive per trasferimento fraudolento di valori, turbata libertà degli incanti e riciclaggio. L’operazione, inoltre, ha coinvolto una squadra di 250 carabinieri. L’abitazione di Sabino Morano, portavoce di Matteo Salvini, è stata perquisita. Nel mirino ci sarebbe anche uno scambio elettorale politico-mafioso. Lo scorso agosto, infatti, alcune auto vennero incendiati nei pressi della sua residenza. L’operazione anti-camorra è stata effettuata a seguito delle aggressioni avvenute nelle settimane precedenti ad Avellino. Tra queste anche l’aggressione a Giuseppe Giacobbe, l’assessore alla Sicurezza del capoluogo irpino.

Il commento

Carlo Sibilla, il sottosegretario all’Interno ha commentato il blitz effettuato dai carabinieri. “I frutti del lavoro delle Procure e delle nostre forze dell’ordine arrivano anche quest’oggi con l’operazione “Partenio 2.0” ad Avellino e provincia.

Una risposta forte – ha spiegato il sottosegretario – alla richiesta di sicurezza dei cittadini irpini che di fatto disarticola un clan che intendeva appropriarsi del territorio. Grazie al lavoro di tutti, oggi anche ad Avellino, legalità e sicurezza uno, criminalità e malaffare zero”.


Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Laura Pellegrini

Nata a Verona, classe 1998, studentessa universitaria presso la facoltà di "Comunicazione e Società". Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per L'Arena.

Leggi anche