×

Mafia Capitale, la requisitoria della Cassazione: “Senza dubbio è 416bis”

La requisitoria del procuratore generale della Cassazione ha definito chiaramente Mafia Capitale come associazione mafiosa.

mafia capitale cassazione
mafia capitale cassazione

Mafia Capitale è a tutti gli effetti un’associazione mafiosa: lo ha stabilito la Cassazione nella requisitoria, durata circa tre ore. Il procuratore generale della Cassazione, Giuseppe Birritteri, ha ribadito come l’organizzazione capeggiata da Salvatore Buzzi e Massimo Carminati rientri nelle caratteristiche previste dall’articolo 416bis del codice penale. La sentenza sul processo di Mafia Capitale arriverà tra il 18 e il 19 ottobre.

Mafia Capitale, Cassazione: “Confermare condanne”

La procura generale ha chiesto anche la conferma per 17 condanne su 18 imputati coinvolti nel processo. Per Roberto Lacopo, il benzinaio di Corso Francia coinvolto da Carminati, il pg ha chiesto l’annullamento con rinvio. Si ritiene infatti che Lacopo non fosse a conoscenza delle “mire espansionistiche” di Carminati. Secondo Birritteri si tratterebbe di un’unica struttura, con caratteristiche assimilabili a quelle dei clan affiliativi del sud Italia.

A capo di questa struttura Carminati, ex esponente dei Nuclei Armati Rivoluzionari, e Buzzi, che all’epoca dei fatti era responsabile della cooperativa “29 Giugno”. Insieme i due avrebbero orientato e diretto la politica degli appalti pubblici di Roma per diversi anni.

La procura generale ha chiesto infine che venga rideterminata la pena per Franco Panzironi, ex presidente dell’Ama, la società municipalizzata che si occupa dei servizi ambientali di Roma. Panzironi, secondo Birritteri, era infatti parte integrante dell’organizzazione, senza il cui supporto sarebbe venuto meno l’aggancio con l’amministrazione Alemanno. Per lui la condanna chiesta in appello è di 8 anni e 7 mesi. La stessa Coste d’Appello di Roma aveva chiesto nel 2018 14 anni e mezzo di reclusione per Carminati e 18 anni e 4 mesi per Buzzi.


Giornalista appassionata di geopolitica e politica internazionale, ha collaborato con agenzie stampa e testate online tra cui Notizie.it, Agenzia Nova, Osservatorio di Politica Internazionale, L'Indro, Termometro Politico, Osservatorio Diritti e Redattore Sociale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Irene Masala

Giornalista appassionata di geopolitica e politica internazionale, ha collaborato con agenzie stampa e testate online tra cui Notizie.it, Agenzia Nova, Osservatorio di Politica Internazionale, L'Indro, Termometro Politico, Osservatorio Diritti e Redattore Sociale.

Leggi anche