×

Casimiro Lieto arrestato, la Rai: “Al via risoluzione del contratto”

L'autore televisivo avrebbe contribuito a far assumere il figlio del giudice in cambio di un trattamento favorevole in un processo tributario.

Casimiro Lieto arrestato

Casimiro Lieto è stato arrestato nell’ambito dell’operazione “Ground Zero 2” condotta dalla Guardia di Finanza di Salerno. L’accusa di cui dovrà rispondere è di concorso in corruzione.

Casimiro Lieto arrestato

Sono in tutto tre gli arresti condotti sulle sentenze pilotate nella Commissione tributaria di Salerno. Oltre a Lieto gli altri due sono Antonio Mauriello, ex giudice tributario, e Ferdinando Spanò, Presidente della IV sezione del Consiglio tributario regionale della cittadina campana. I tre si sarebbero accordati per far ottenere un posto di lavoro a Franco Spanò, figlio di Ferdinando, in cambio di un trattamento favorevole di Lieto in un processo tributario di 230.000 euro.

Spanò ha dichiarato di essere entrato nella vicenda esclusivamente “per cercare un’occupazione stabile e remunerativa a mio figlio, preoccupato per le sue precarie condizioni economiche e familiari“.

Sperava così di ottenere una sistemazione per lui contando sui legami che Mauriello aveva con diversi politici. Ha infatti spiegato come quest’ultimo spesso vantava “contatti con esponenti apicali della Lega Nord“, cosa che esercitava su vari giudici un sentimento di reverenza.

Michele Anzaldi, componente della Commissione Vigilanza Rai, ha subito interpellato l’azienda per capire come volesse muoversi dopo l’arresto di uno dei suoi componenti di spicco. E da via Mazzini fanno sapere di aver avviato l’iter per la risoluzione del contratto di Casimiro Lieto. Quest’ultimo è l’autore di diversi programmi di successo, tra cui “La prova del cuoco” e “La domenica ventura“.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche