×

Bimba morta nella vasca di un B&B: indagata la madre

La madre è stata ritrovata svenuta sul pavimento mentre per la bimba non c'è stato nulla da fare: la 29enne è indagata per infanticidio

polizia gay picchiato firenze 768x432

Una donna, lo scorso luglio, aveva dato alla luce una bambina all’interno di una stanza di un Bed&Breakfast poco distante dalla stazione Termini di Roma. La donna, di origini straniere, aveva partorito da sola, senza l’assistenza di nessuno: aveva tagliato il cordone ombelicale alla bambina e poi è crollata, stremata: è svenuta.

La sua piccolina, però, in mancanza di assistenza, è morta dissanguata. “Non sapevo di essere incinta” aveva detto agli inquirenti che l’avevano interrogata.

Bimba morta nel B&B: le indagini

Sin da subito sono state avviate le indagini per fare chiarezza sulla morte della piccola innocente. Da quanto si è appreso, la giovane donna sarebbe una sudcoreana di 29 anni, che in quel periodo di trovava a Roma in vacanza.

Interrogata immediatamente dopo i fatti, la donna ha ripetuto più volte di non sapere assolutamente nulla della sua gravidanza. La Procura, nel corso delle indagini, aveva chiesto al Gip di procedere con il divieto di espatrio, ma il giudice non ha accettato la richiesta. La donna è quindi indagata a piede libero per infanticidio. Il suo passaporto era stato sequestrato, ma la misura scadrà a breve e non appena le verrà restituito, la donna potrà tornare liberamente nel suo paese d’origine.

Atteso il risultato dell’autopsia

Tutto le attese degli inquirenti sono rivolte al risultato dell’autopsia, che dovrebbe essere consegnato a breve. Tuttavia, non ci si aspettano grandi colpi di scena in quanto la causa della morte sarebbe piuttosto chiara: ad ucciderla sarebbe stata un’emorragia innescata dal taglio del cordone ombelicale.

Contents.media
Ultima ora