×

Minorenni armati di coltello investono carabinieri: denunciati

Uno di loro era anche armato di un coltello a serramanico, che i militari hanno posto sotto sequestro.

rissa piazza dei mercanti milano

Paura nel napoletano, dove due minorenni fermati ad un posto di blocco investono i carabinieri per evitare i controlli. Questi li hanno bloccati pochi metri dopo e denunciati per resistenza a pubblico ufficiale.

Minorenni investono carabinieri

I militari della Compagnia di Torre del Greco stavano svolgendo le loro attività di controllo nella notte tra sabato 19 e domenica 20 ottobre 2019. In particolare il loro pattugliamento era rivolto alle zone di San Giorgio a Cremano e Portici.

Ad un certo punto hanno visto due ragazzi viaggiare senza casco a bordo di uno scooter, dunque hanno loro intimato di fermarsi. Questi non sembravano avere l’intenzione di frenare, così uno degli agenti si è posto esattamente davanti al loro mezzo.

A questo punto il conducente l’ha investito e ha accelerato nel tentativo di fuggire.

I due, minorenni di 15 e 16 anni, sono stati bloccati pochi metri dopo e denunciati per resistenza a pubblico ufficiale. Uno di loro aveva anche in tasca un coltello a serramanico, che i Carabinieri hanno posto sotto sequestro. Il militare investito ha riportato ferite lievi. Dopo essere stato portato in ospedale, è stato dimesso dopo la visita di controllo.

Nel corso dei controllo notturni, gli agenti hanno indentificato 67 persone e controllato 44 mezzi. 18 le contravvenzioni elevate, tra cui 7 per guida senza casco e 3 per guida senza aver conseguito la patente. Sono stati inoltre protagonisti di un episodio simile con un uomo che li ha minacciati e colpiti alle 2:30 di notte. Alcuni residenti avevano chiamato il 112 perché disturbati dai suoi schiamazzi.

Dopo l’aggressione, il 42enne è stato denunciato, oltre che per resistenza a pubblico ufficiale, per lesioni personali. Si trova ora in una camera di sicurezza in attesa del processo per direttissima.



Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche