×

Maltempo in Piemonte, alluvioni e fiumi esondati: due morti

Il maltempo ha colpito in particolare il Piemonte e la zona di Alessandria, con esondazioni e allagamenti su parte della provincia.

maltempo piemonte
maltempo piemonte

L’ondata di maltempo che nella giornata del 21 ottobre ha interessato gran parte dell’Italia nord occidentale ha dato il peggio di se in Piemonte, e in particolar modo nella provincia di Alessandria. È qui infatti che i livelli pluviometrici hanno toccato punte di 30 centimetri, comportando la chiusura di numerose scuole. Interi paesi della zona orientale della provincia sono stati letteralmente invasi dal fango mentre per allagamento dalla sede stradale è stato chiuso il casello dell’A7 di Serravalle Scrivia.

Due vittime

Sono due, al momento, le vittime dell’ondata di maltempo che si è abbattuta sul nord Italia. È stato trovato morto a Capriata il tassista genovese scomparso. L’uomo è stato travolto da uno dei fiumi esondati nella zona. Nel torinese, un uomo di 80 anni ha perso il controllo del suo veicolo a causa dell’asfalto bagnato ed è morto sul colpo. Ferita la moglie, trasferita d’urgenza in ospedale.

Maltempo sul Piemonte, esondazioni ad Alessandria

Ad essere particolarmente colpite nell’alessandrino sono state le zone tra la Val Lemme, la zona di Gavi e la Valle Scrivia.

Qui in poche ore sono caduti svariati millimetri di pioggia, come a Franconalto dove ne sono caduti 312 mm o ad Arquata Scrivia dove se ne sono raccolti circa 255 mm. Gravi disagi invece nella frazione di Alessandria di Spinetta Marengo, dove una piena del rio Lovassina ha provocato esondazioni e allagamenti verso via Genova e piazza Maino. Proprio qui è stata inoltre chiusa la locale scuola media.

Sotto controllo da parte della Protezione Civile anche il livello dei fiumi Tanaro e Bormida, che però attualmente rimangono sotto i livelli di guardia. A Serravalle Scrivia è stato chiuso per allagamento il casello autostradale dell’A7 mentre numerose difficoltà si sono avute sulle linee ferroviarie Ovada-Acqui e Milano-Alessandria-Tortona. Quest’ultima è in seguito tornata operativa in poco tempo dopo alcuni rallentamenti nella mattinata.

Disagi anche in Lombardia e Liguria

Oltre al Piemonte sono stati riscontrati notevoli disagi anche nelle regioni di Lombardia e soprattutto in Liguria, dove una trentina di persone nel comune di Rossiglione sono state evacuate dalle loro abitazioni in via precauzionale a causa di una frana.

Altre quattro frane sono state inoltre registrate in provincia di Genova, rendendo necessaria l’evacuazione di quattro persone. Riscontrati allagamenti anche nella zona dell’aeroporto del capoluogo ligure.

maltempo

maltempo2

A Milano invece un violento nubifragio ha colpito la città a partire dalla notte tra il 20 e il 21 ottobre costringendo a chiudere per allagamento alcuni istituti scolastici. Come spiegato dall’assessore Marco Granelli in poche ore sono caduti ben 76 millimetri di pioggia, cioè l’equivalente del 50% di tutta la pioggia caduta nel solo mese di ottobre. Restano attualmente monitorati inoltre i livelli dei fiumi Seveso e Lambro.


Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Jacopo Bongini

Nato a Milano, classe 1993, è laureato in "Nuove Tecnologie dell’Arte" all’Accademia di Belle Arti di Brera. Prima di collaborare con Notizie.it ha scritto per Il Giornale.

Leggi anche