×

Omicidio Orta Nova: fermato il presunto killer

L'uomo aveva minacciato la vittima qualche giorno prima e da subito è stato il principale sospettato.

omicidio orta nova

Il 36enne Cristoforo Aghilar era in fuga dalla serata di lunedì, ma la sua corsa si è conclusa nel tardo pomeriggio di ieri, quando i Carabinieri lo hanno individuato e fermato in un paesino a pochi chilometri di Orta Nova. L’uomo è accusato di aver ucciso Filomena Bruno, madre della sua ex fidanzata.

Aghilar è pregiudicato e già noto alle forze dell’ordine per alcuni precedenti. Secondo l’accusa, l’uomo già in passato aveva minacciato la donna gridando vendetta: la riteneva infatti la 53ene responsabile della fine della relazione con la compagna.

Omicidio Orta Nova: fermato sospettato

Crstoforo Aghilar, 36 anni, in passato era evaso dagli arresti domiciliari ai quali era stato condannato per reati contro il patrimonio: era fuggito in Germania con la compagna, la 21enne figlia di Filomena Bruno.

Durante il soggiorno all’estero, però, la giovane si era subito resa conto del carattere violento dell’uomo informando i familiari di alcuni episodi avvenuti. I parenti, quindi, le avrebbe consigliato di tornare subito indietro e abbandonare l’uomo cosa che lei ha fatto. Una volta tornata a Orta Nova, la giovane è stata nascosta da alcuni familiari, ma sembra che lui nonostante tutto non si sia arresto e abbia portato a termine la sua vendetta.

Minacciata con una pistola

Qualche giorno prima dell’omicidio, Aghilar aveva fatto irruzione in un bar con una pistola e aveva minacciato la 53enne intimandole di dirle dove fosse la fidanzata. La donna, quindi, spaventata, aveva deciso di trasferirsi a casa della madre, ma quando lunedì è tornata nella sua abitazione per recuperare alcuni effetti personali è stata raggiunta dal killer che l’ha uccisa a coltellate senza che lei potesse difendersi.

Da subito Cristoforo Aghilar è stato indicato come il possibile omicida e le ricerche si sono concentrare tutte su di lui.

Contents.media
Ultima ora