×

Allerta alimentare: possibili micotossine nelle freselline integrali

Ordinato il ritiro immediato delle freselline integrali confezionate a causa di un possibile rischio microbiologico per i consumatori.

allerta alimentare freselline

Nuova allerta alimentare. Il Ministero della Salute ha ordinato il ritiro immediato delle freselline integrali confezionate. Il motivo riguarda un possibile rischio microbiologico per i consumatori. Il prodotto interessato dal richiamo è un lotto di freselline integrali vendute in confezioni da 350 grammi ciascuna con marchio “Primia” dalla ditta Network S.c.a.r.l., con sede in Via Pergolesi a Milano.

Nel dettaglio, il lotto interessato dal richiamo è il numero 133.C.19. La data di scadenza o termine minimo di conservazione è fissato al 29 Luglio 2020. L’alimento in questione è prodotto dalla ditta Colacchio Food S.r.l. nello stabilimento di via Pascoli a San Costantino Calabro, in provincia di Vibo Valentia.

La decisione è stata presa in seguito ad alcuni controlli che hanno evidenziato la possibile presenza nel prodotto di micotissine oltre i limiti di legge.

Nello specifico, è stato riscontrato un valore di DON (deossinivalenolo) elevato e superiore a quanto è previsto dal Regolamento numero 1881 del 19/12/2006 e successive modifiche.


Allerta alimentare: micotossine nelle freselline integrali

La micotossina in questione è il deossinivalenolo, conosciuto anche cone DON o vomitossina. Appartiene al gruppo dei tricoteceni. É una delle micotossine più diffuse negli alimenti e nei mangimi, presente soprattutto nei cereali semilavorati. Secondo la classificazione internazionale dell’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro, questa micotissina non è considerata cancerogena per l’uomo. In ogni caso, per legge, i valori nei cibi e negli alimenti umani deve essere controllato perché può portare ad una intossicazione.

Lunedì 4 Novembre 2019, il Ministero della Salute aveva fatto richiamareda tutti i negozi di alimentare le confezioni di gelato bianco variegato al cacao a marchio Benesì Coop. Il motivo riguardava la possibile presenza di di caseina non dichiarata in etichetta.

Nato a Magenta (MI), classe 1984, è laureato magistrale in Teoria e Metodi per la Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per ChiliTV, That's All Trends e Ultima Voce.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Contatti:
Alberto Pastori

Nato a Magenta (MI), classe 1984, è laureato magistrale in Teoria e Metodi per la Comunicazione presso l'Università Statale di Milano. Prima di collaborare con Notizie.it, ha scritto per ChiliTV, That's All Trends e Ultima Voce.

Leggi anche