×

Allarme a Prato per caso di febbre Dengue: al via la disinfestazione

I sintomi più comuni del virus sono febbre, cefalea, dolori articolari e muscolari e l'esantema simile a quello del morbillo.

Febbre Dengue Prato

Nella città di Prato si è verificato un nuovo caso di febbre Dengue. Dopo la comunicazione dell’Asl locale, il sindaco Matteo Biffoni ha emesso un’ordinanza per dare il via alla disinfestazione delle aree interessate.

Febbre Dengue a Prato

Le operazioni sono partite nella mattina di oggi, giovedì 7 novembre 2019 e sono state portate a termine nel pomeriggio. Queste hanno provveduto ad abbattere la zanzara Aedes albopictus, ovvero quella che causa la Dengue. Si tratta di una malattia infettiva tropicale causata da quattro virus molto somiglianti (Den-1, Den-2, Den-3 e Den-4) trasmessa appunto dall’insetto sopra citato, che ha a sua volta punto una persona infetta. Il virus circola infatti nel sangue per un periodo compreso tra 2 e 7 giorni durante i quali le zanzare lo possono prelevare e immetterlo in altri soggetti.

L’uomo è il principale ospite del virus, tuttavia è improbabile prendere la malattia per contagio umano.

I sintomi della Dengue sono febbre, cefalea, dolori muscolari e articolari e un esantema simile a quello del morbillo. Nei casi più gravi può sopraggiungere una febbre emorragica e una perdita di liquidi che può portare a shock circolatori e morte.

Al momento non esistono vaccinazioni contro questo virus. L’unico motivo per evitarlo è disinfestare le aree in cui si registra la presenza di zanzare, in modo da eliminare il rischio di trasmissione. Per farlo è necessario intervenire sui ristagni d’acqua in prossimità delle zone abitate, proprio come è avvenuto nella cittadina toscana.

Di recente anche Firenze è stata interessata da un caso di Dengue. Qui un uomo era stato ricoverato in ospedale dopo aver preso il virus durante un viaggio in un paese tropicale.


Contatti:

Scrivi un commento

1000

Leggi anche